Euro 2024: la Francia fa il minimo contro l’Austria

-

La Francia fa il minimo contro l’Austria, Mbappé si spacca il naso

Pubblicato: 17/06/2024, 23:03 Aggiornato 4 ore fa

Iscriviti ora e goditi la funzione di riproduzione audio.

BotTalk

La squadra francese sta portando avanti il ​​suo programma. Lunedì i Blues hanno iniziato il loro Euro 2024, quasi come previsto: battendo l’Austria, ma senza sorvolare sulla partita. A Düsseldorf vinsero 1-0, grazie ad un autogol di Wöber nel primo tempo.

Nessuna sorpresa. Tornano i riferimenti popolari, anche se non di gran gusto. Didier Deschamps e il suo animale preferito. Ci giochiamo il 36′: occasione d’oro austriaca dove Mike Maignan interviene magistralmente davanti a Christoph Baumgartner. Concede il corner: l’arbitro non lo concede. L’azione che segue si svolge, finché Kylian Mbappé non viene colpito sul lato destro, mentre era atteso al centro, o addirittura a sinistra. Il capitano dei Blues straripa e sfiora la linea. Lì il difensore austriaco Maximilian Wöber colpisce di testa… nella propria porta. Improbabile. Ma vero.

Difesa forte

Così va la squadra francese, versione Deschamps. Qualche volo individuale (Théo Hernandez, Rabiot o Mbappé), una difesa attendista ma solida, e questo successo che cambia una partita. Perché questa Austria, volendo imporre una certa intensità alla Francia, è riuscita nella sua impresa. Questo ha scatenato la partita, ha reso possibile l’idea che l’Austria sarebbe andata in vantaggio. E se l’occasione al 36′ fosse finita in gol, tutto avrebbe avuto un senso.

D’altronde, per segnare un gol a questa Francia bisogna alzarsi presto, nonostante tutte le imprecisioni difensive di una coppia Upamecano-Saliba non proprio sicura delle proprie complementarietà.

Ma a centrocampo della Francia c’era un certo N’Golo Kanté, e anche se ora gioca in Arabia Saudita e non è tornato in nazionale da quasi due anni, è diventato presto di nuovo indispensabile. Per la sua capacità di graffiare e recuperare palloni come nessun altro. L’Austria quindi non ha avuto quasi nulla nella ripresa, fatta eccezione per un’impennata nel finale di partita.

Azioni mancate

È la Francia che avrebbe dovuto raddoppiare. Come questo faccia a faccia che Mbappé ha sbagliato in modo non plausibile, tirando a destra dell’inquadratura di Pentz (55esimo). O anche questo tiro troppo morbido di Jules Koundé per ingannare il portiere austriaco.

Difficile quindi ritenere che lunedì la squadra francese abbia convinto. Se questo non fosse relativamente comune nelle competizioni più importanti, potrebbe essere un po’ preoccupante. Ma ci vorrà una vera allerta, un risultato sfavorevole (venerdì affronterà l’Olanda) per preoccuparci un po’ di più. Perché ancora una volta ha vinto lei. E questo è più che sufficiente per soddisfarla.

Notiziario

“Euro 2024”

Ogni giorno dopo una partita, ricevi la nostra newsletter con la nostra selezione di articoli sugli highlights delle competizioni.Per accedere

Valentin Schnorhk è giornalista sportivo dal 2021, dopo aver lavorato presso l’agenzia Keystone-ATS. Segue particolarmente il calcio ed è molto interessato all’analisi delle partite.Più informazioni @schn_val

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

3 commenti

-

NEXT Griezmann, denunciato uno scandalo in Spagna!