Le speranze del Castres Olympique nella semifinale di domenica

Le speranze del Castres Olympique nella semifinale di domenica
Le speranze del Castres Olympique nella semifinale di domenica
-

l’essenziale
I giovani del Castres Olympique hanno battuto il Grenoble questo fine settimana e si sono qualificati per le semifinali del campionato francese. Affronteranno La Rochelle, grande favorita della competizione, questa domenica, a Langon (33).

Sicuramente avevano il loro destino nelle loro mani. Si trattava però di non lasciarlo scappare! Domenica, le speranze del Castres Olympique “hanno fatto il loro lavoro”, secondo l’espressione consolidata, superando il Grenoble con un netto punteggio di 55 a 0.

Una partita controllata dall’inizio alla fine, come spiega l’allenatore delle speranze, Cédric Jalabert: “Abbiamo iniziato bene. Abbiamo segnato 3 punti, poi 3 punti, poi abbiamo segnato una meta… Abbiamo subito condotto 11-0 e dietro di esso si è spiegato.”

Qualificato per punti sul campo

Vittoria con bonus offensivo, il CO ha rispettato il contratto e si è qualificato per le semifinali. Perché prima della partita, la squadra del Tarn era in deroga con l’MHR e l’RCT. Le tre squadre erano a pari punti, ma Castres era in testa ai punti in campo (gli scontri diretti con queste due squadre). Ciò significava quindi che le speranze sarebbero state comunque positive in caso di vittoria bonus. E’ stata una buona cosa per loro, perché anche gli Héraultais hanno fatto del loro meglio conquistando 5 punti!

“L’obiettivo è qualificarsi ogni anno. Ma quest’anno, a causa della Coppa del Mondo, con solo due qualificazioni per girone invece di quattro, sapevamo che il passo sarebbe stato alto!” Il manager delle speranze può legittimamente ritenersi soddisfatto della stagione della sua squadra. “Il gruppo è cresciuto nelle ultime 5 partite!”

Domenica, l’orco di La Rochelle

Per la sua quinta stagione alla guida delle aspiranti, Cédric Jalabert ha raggiunto per la prima volta le semifinali del massimo livello nazionale. “Il primo anno siamo saliti di livello. Abbiamo poi mantenuto la nostra posizione per due anni consecutivi, prima di qualificarci per il 1/4 due anni fa. L’anno scorso abbiamo mancato di poco la qualificazione.” Quindi questa prossima semifinale è storica!

Si rivelerà anche una nuova montagna da scalare. Perché, al termine di questa stagione eccezionale, che ha visto i suoi giocatori prima inanellare vittorie prima di entrare in una spirale negativa e infine ristabilire l’asticella, l’allenatore del Castres e la sua squadra affronteranno domenica l’orco della competizione: La Rochelle.

I Maritimes sono imbattuti da inizio stagione: 17 vittorie e 1 pareggio. Per fare un confronto, lo Stade Toulousain, primo nel girone in cui ha giocato il Castres, ha perso 4 volte in questa stagione.

“C’è un traguardo da raggiungere, questo è certo, riconosce Cédric Jalabert. Loro sono imbattuti, abbiamo dovuto lottare per qualificarci… Cercheremo di giocare la migliore partita possibile. Loro sono migliori di noi. Ma in un secondo momento incontro…”

Le squadre del CO giocheranno la semifinale questa domenica alle 15 in campo neutro, nella Gironda, a Langon.

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1