Diga di Narbonne-Montauban. Accesso alla partita, un’ottima prima volta

Diga di Narbonne-Montauban. Accesso alla partita, un’ottima prima volta
Diga di Narbonne-Montauban. Accesso alla partita, un’ottima prima volta
-

l’essenziale
Non è mai avvenuta una partita di spareggio tra la Pro D2 e ​​il livello inferiore. Si farà questa domenica, 2 giugno, nell’Aude (15:00).

Dal 2018 i vertici del rugby professionistico hanno deciso di istituire una “partita d’accesso” per retrocessioni e promozioni tra la Top 14 e la Pro D2. Tutto questo per evitare le due retrocessioni automatiche tra le due divisioni professionistiche esistenti fino al 2017. L’idea era quella di permettere ad un solo club della serie superiore di scendere automaticamente, senza distruggere le speranze di risalita dei club della serie superiore Pro D2. Per compensare la rimozione automatica di due partite, i funzionari del rugby hanno deciso che la cosiddetta “partita d’accesso” di questa stagione si svolgerà sul campo della squadra Pro D2. Il problema per la squadra gerarchicamente superiore è che aveva sempre perso contro l’avversario, ad eccezione delle ultime due stagioni, quando i giocatori dell’USA Perpignan andarono a salvarsi al Mont-de-Marsan (41 a 16) e l’anno scorso , a Grenoble (33 a 10), partita giocata da Thomas Fortunel, attuale titolare dei Montalbanesi in casa e che ha saltato diverse partite di fine stagione per infortunio. Questa idea di condizionare la seconda promozione ad uno spareggio tra la penultima delle Top 14 e la sfortunata finalista della Pro D2 è definitivamente consolidata e sta facendo scalpore in questa stagione, con l’istituzione di questo incontro tra le 15 delle Pro D2 (Montauban) e la finalista perdente della Nazionale (Narbonne) che si svolgerà questa domenica, 2 giugno, al Parc des Sports et de l’Amitié di Narbonne. Quest’anno è stata creata anche una “partita d’accesso” tra la Nationale e la Nationale 2, i settentrionali di Marcq-en-Barœul (Nationale 2) hanno battuto la Vienne (Nationale) per 34 a 24. Trattandosi della prima “partita d’accesso”. nella storia, Montauban statunitense può, o deve, scrivere una storia positiva.

Con le regole del mondo professionale

Se le regole del gioco sono le stesse in Pro D2 e ​​in Nazionale, sappiamo che l’incontro di questa domenica, 2 giugno, a Narbonne, si giocherà con le regole dell’arbitraggio del mondo professionistico. Tieni presente che sarà in vigore il video arbitraggio e che il tempo di gioco verrà conteggiato, come nel caso della Top 14 o della Pro D2. A dirigere questa sfida tra club occitani ci sarà l’arbitro occitano Pierre Bru al fischio. Mourad Zitouni sarà in video arbitraggio. Gli arbitri della linea laterale saranno Thomas Chérèque e Christian Coussan. Saranno presenti il ​​quarto e il quinto arbitro a bordo campo. Non ci saranno arbitri di meta, come è avvenuto per tutta la stagione nella Nazionale del Narbonne, a causa dell’implementazione del video arbitraggio. La gestione arbitrale della partita somiglierà a quella che vedremo alla Sapiac. Bisognerà che alla sirena del secondo tempo il tabellone sia a favore degli ospiti di questa partita trasmessa su Canal+sport, come in Pro D2, e non in Nazionale.

-

PREV Mercato-PSG: confermato per il crack da 60 milioni di euro
NEXT Italia e Spagna vogliono impressionare