Adil Rami, polemica ai Mondiali dei Kings

Adil Rami, polemica ai Mondiali dei Kings
Adil Rami, polemica ai Mondiali dei Kings
-

Anche se avrebbe dovuto rappresentare la Francia insieme a Samir Nasri e Jérémy Menez, Adil Rami non è stato registrato in tempo.

Come nel 2018 con i Blues, è già certo che Adil Rami non giocherà un solo minuto della Kings World Cup, nuova competizione immaginata da Gerard Pique e che si svolge dal 26 maggio all’8 giugno in Messico. L’ex nazionale francese era stato però annunciato nella squadra Foot2Rue dello streamer Amine m’a tête, che rappresenta la Francia.

“Adil Rami quindi non giocherà per la squadra Foot2Rue, contiamo su di voi per dargli forza. Situazione triste ma dobbiamo tenere la testa alta, abbiamo una squadra eccezionale”ha scritto Amine mi ha ucciso in un messaggio su Twitter, spiegando la sua assenza in un video. “Hanno annullato il fatto che potesse venire. Ho fatto tutto, ho insistito. Ma non volevanoEgli ha detto.

Amine mi ha ucciso accusa la Spagna per Adil Rami

Adil Rami ovviamente ha dato il suo consenso troppo tardi. Mentre la presenza dell’ex difensore centrale era stata annunciata alla fine della scorsa settimana, ben dopo la chiusura delle iscrizioni. Campione del mondo qual è, il nativo di Fréjus non ha ottenuto il pass gratuito. “Le squadre sono chiuse dal 16”ha così giustificato Gerard Piqué in una conferenza stampa.

Questo imbroglio è stato comunque all’origine di una scaramuccia tra francesi e spagnoli alla vigilia dello scontro tra le due squadre di lunedì. Amine mi ha ucciso infatti prima di tutto ha accusato il campo spagnolo di aver chiesto a Pique di non convalidare la registrazione di Adil Rami. Tanto da provocare l’ira di Ibai, il celebre streamer spagnolo. ” È una bugia. Perché stai mentendo, Amine? Perché menti? »ha detto in risposta.

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1