Leclerc “ha preso un po’ più rischi degli altri”

Leclerc “ha preso un po’ più rischi degli altri”
Leclerc “ha preso un po’ più rischi degli altri”
-

Esiste un pilota più maledetto di Charles Leclerc a Monaco? Questo fine settimana, il monegasco fa il suo ritorno nel Principato e spera di spezzare la maledizione che lo lega al circuito di Monte-Carlo sin dal suo debutto in Formula 1 nel 2018. Tra incidenti, penalità, cattive strategie o problemi tecnici e meccanici, il Il pilota della Ferrari non è mai salito sul podio nel Gran Premio di casa, il suo miglior risultato è stato un quarto posto nell’edizione 2022.

Nonostante non abbia mai ottenuto i risultati sperati a Monaco, il pilota della Scuderia Ferrari è sempre stato veloce in casa e questo fine settimana non ha fatto eccezione. Venerdì Leclerc ha iniziato la giornata con un quinto posto durante la prima sessione di prove libere, prima di stabilire il miglior tempo della giornata durante la seconda sessione più tardi nel pomeriggio.

“Siamo stati molto forti con le medie. Con le soft abbiamo faticato a mettere tutto insieme, c’è stato molto traffico per tutta la sessione, ma abbiamo una buona macchina al momento, mi sento abbastanza fiducioso, forse ho preso un po’ di più rischio rispetto agli altri oggi, che ha dato i suoi frutti. Tutto però dipenderà dalle qualifiche, quando tutti cominceranno ad andare al limite”.

“Finora abbiamo fatto un lavoro molto, molto buono. Dobbiamo continuare a lavorare e concentrarci su noi stessi. Ma è un primo giorno positivo” stimato Charles Leclerc.

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

Charles Leclerc resta attento alla Mercedes.

Foto di: Sam Bloxham / Motorsport Images

Mercedes si unisce alla battaglia

Mentre la Red Bull sembrava un po’ più indietro in questa prima giornata del Gran Premio di Monaco, Mercedes ha colto l’occasione per passare in vantaggio, su un tracciato che stringe le prestazioni tra le diverse squadre. Lewis Hamilton, in particolare, è stato molto veloce durante le prove libere facendo segnare il miglior tempo nella prima sessione poi il secondo tempo, a 188 millesimi da Leclerc, nella seconda.

Charles Leclerc, che ha vissuto la stessa situazione nel 2021, quando era al volante di una Ferrari molto meno efficiente, non è sorpreso di vedere la squadra britannica unirsi alla battaglia questo fine settimana a Monaco.

“Siamo arrivati ​​qui sapendo che tutto era possibile. Come ho detto nel 2021, non avevamo una macchina particolarmente buona, ma arrivando a Monaco le caratteristiche della nostra macchina si sposavano bene con quello che stava succedendo in pista e siamo stati veloci questo fine settimana , guardiamo velocemente.

“Le Mercedes, che hanno avuto difficoltà dall’inizio della stagione, sono molto veloci questo fine settimana, quindi ci aspettiamo lo stesso domani. Lewis è stato in gioco tutto il giorno. Quindi sì, cercheremo di massimizzare tutto ciò che accadrà domani e speriamo di poter conquistare la pole position,” ha concluso il pilota della Ferrari.

Con Filip Cleeren

-

PREV Henri Saivet si unisce al Clermont Foot 63
NEXT In Francia, il contesto politico instabile preoccupa a poche settimane dalle Olimpiadi di Parigi – rts.ch