Gli ultras di Lens avvertono il proprietario del club Joseph Oughourlian

Gli ultras di Lens avvertono il proprietario del club Joseph Oughourlian
Gli ultras di Lens avvertono il proprietario del club Joseph Oughourlian
-

Mentre alcuni elementi del linguaggio che dovrebbero spiegare la partenza del CEO Arnaud Pouille vengono distillati in alcuni media, RC Lens vede aumentare la tensione con i suoi sostenitori. Gli ultras dei Red Tigers hanno pubblicato questo sabato un lungo comunicato stampa castigando Joseph Oughourlian e incitandolo “tornare in me”. Il testo non dovrebbe piacere all’imprenditore francese che vive a Londra e il cui investimento in Artois, “quasi 80 milioni di euro in più tranche”, ha il merito di essere richiamato proprio all’inizio del testo.

Le partenze da Pouille e Haise non passano

Gli ultras hanno scelto di esprimersi pubblicamente. Ritengono che l’attuale evoluzione del club sangue e oro non stia andando nella giusta direzione. Che le partenze di Arnaud Pouille e forse dell’allenatore Franck Haise, sotto contratto fino a giugno 2027, ma che vorrebbe partire, non dovrebbero rassicurarli.

“La società si distingueva piuttosto per la vaghezza artistica della gestione sportiva”

Il comunicato stampa degli ultras

“Negli ultimi tre mesi la società si è distinta più per l’indeterminatezza artistica della sua direzione sportiva che per i risultati, indica il testo. (…) Ci sembra ovvio che la responsabilità non possa essere esclusivamente di questi due uomini (Pouille e Haise) che fino ad ora si sono distinti per i loro valori e le loro competenze. »

Le Tigri Rosse hanno poi centrato l’obiettivo. “I fatti del derby (contro il Lillz, 1-0, 18 settembre 2021) ci ha permesso di vedere che il nostro azionista si sentiva più a suo agio nel parlare di finanza al microfono di Affari BFM piuttosto che il calcio. Non dimenticheremo la sua richiesta, avanzata durante un incontro tra le associazioni dei tifosi, di rimborsare i 2 milioni di euro di mancati introiti causati dall’invasione del campo. Arriverà a dire che preferisce gli stand disinfettati all’americana durante questo stesso incontro. »

“Cambiare gli uomini non risolverà i problemi di ingerenza di un presidente con limitate conoscenze sportive”

Non avviene nemmeno l’arrivo di Diego Lopez, capo delle assunzioni del Bordeaux per occupare lo stesso incarico al Lens, questo giovedì al Gaillette. “Ci sembra importante ricordare a Joseph Oughourlian che il successo sportivo dipende soprattutto dall’alchimia che si trova tra le diverse componenti del club, e che cambiare gli uomini non risolverà i problemi di ingerenza di un presidente con limitate conoscenze sportive il suo personale e tutta la sua organizzazione. Imporre un direttore delle assunzioni con un CV pieno di fallimenti contro il parere della direzione in carica ne è l’esempio perfetto. »

Domande sul centro di formazione

I tifosi criticano anche i magri risultati del centro sportivo gestito da Eric Assadourian. Un punto su cui Frédéric Hébert, ex coordinatore sportivo sospeso dall’attività la settimana scorsa, aveva deciso al suo arrivo proponendo la sua sostituzione con Jean-Marc Nobilo. Il che gli è costato il lavoro.

Dopo una visita su loro richiesta “rispetto del patrimonio” a seguito dell’ingresso nel capitale di Investimenti laterali nell’ottobre 2023 i Tigers si chiedono se sarà l’azionista di maggioranza “si è lasciato influenzare dagli uccelli del malaugurio che compongono il suo entourage. » (…) Si graffiano gravemente “colui che ora si proclama il miglior presidente della Francia pur avendo un curriculum pulito”.

Concludono gli Ultras: “Deploriamo le partenze di Arnaud Pouille e Franck Haise, in particolare il modo in cui sono state orchestrate. Qualche settimana fa abbiamo saputo della promozione di Arnaud Pouille alla carica di vicepresidente e di Benjamin Parrot alla carica di amministratore delegato. Questo ci è sembrato perfettamente adatto alle esigenze organizzative del nostro club, ed in linea con il funzionamento di altri grandi club. (…)dove l’azionista si concentra sugli investimenti e lascia la gestione operativa del club al management in carica. (…) Chiediamo a Joseph Oughourlian di riscoprire la ragione, l’umiltà e i valori della Regione, del club e dei suoi tifosi. »

-

PREV la squadra francese guidata da Antoine Dupont vince l’oro nella finale di Madrid
NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1