NHL: Nuovo accordo per Jeremy Swayman, la priorità dei Boston Bruins

-

La priorità estiva del direttore generale dei Boston Bruins Don Sweeney è quella di estendere il patto del portiere Jeremy Swayman, preferibilmente evitando l’arbitrato, un processo che ha lasciato amareggiato il 25enne la scorsa estate.

“È sicuramente una priorità e Jeremy lo sa”, ha detto Sweeney durante la conferenza stampa di fine stagione della squadra. È un ingranaggio importante nella nostra squadra attuale e nel nostro futuro. »

Dopo aver servito come riserva del vincitore del Vezina Linus Ullmark nel 2022-23, Swayman non ha ricevuto un contratto a lungo termine la scorsa estate. Ha ricevuto un accordo da 3,475 milioni di dollari. La sua reazione è stata: “Non voglio farlo mai più”. »

In questa stagione, Swayman era 43-25-10 con un’ERA 2,53, alternato con Ullmark.

Il piano era di fare la stessa cosa nei playoff; d’altra parte, dopo che l’Ullmark ha perso nella seconda partita del primo turno, contro Toronto, Swayman è stato titolare per il resto (6-6, 2,15 di media).

“Sono un po’ deluso dal fatto che siamo fuori dai giochi”, ha detto mercoledì il presidente dei Bruins Cam Neely, cinque giorni dopo che Boston era stata eliminata dai Florida Panthers in sei partite al secondo turno. Ma attendo con entusiasmo la bassa stagione. »

Un anno dopo essere stato nominato miglior portiere della NHL, Ullmark aveva un record di 39-22-10 e un GAA di 2,57 nella stagione regolare.

Avendo un contratto da 5 milioni di dollari per la prossima stagione, ha detto che gli sarebbe piaciuto restare a Boston.

“Se riusciamo a trovare un modo per far funzionare le cose, avremo la coppia migliore. In caso contrario, esploreremo, ha detto Sweeney, aggiungendo che Ullmark potrebbe cambiare idea e chiedere di essere scambiato da qualche parte dove giocherebbe di più. »

“In questo momento è davvero felice. Siamo stati molto felici di assegnare un contratto a Linus. In un mondo perfetto li terremmo entrambi, perché penso che sia grandioso, ha detto Sweeney. Ma esploreremo le opportunità. Il mio telefono squillerà. Vado a fare delle chiamate. Fa parte della descrizione del lavoro. »

Il CEO di Bruins, Charlie Jacobs, ha affermato che Sweeney, Neely e Montgomery hanno la piena fiducia dei proprietari.

Sweeney ha detto di essere soddisfatto del primo anno di Brad Marchand come capitano, dicendo che ha prosperato e ha imparato a incorporare altre voci nello spogliatoio.

Neely ha commentato i sette rigori della squadra per troppi uomini sul ghiaccio durante i playoff.

“Sette sono tanti. Dobbiamo scontare 14 minuti di punizione che non avevano motivo di essere inflitte, ha detto. Uno o due andrebbero bene, ma è chiaro che c’era un problema di comunicazione. »

-

PREV Birre “light” nella rischiosa partita Serbia-Inghilterra
NEXT NELLE IMMAGINI, NELLE FOTO. Stadio del Rennais. Il club svela la nuova maglia home per la stagione 2024-2025