Pochettino (già) sbarcato dal Chelsea

Pochettino (già) sbarcato dal Chelsea
Pochettino (già) sbarcato dal Chelsea
-

Di Figaro

Pubblicato
ieri alle 20:33,

Aggiornamento ieri alle 20:37

L’argentino era sotto contratto fino a giugno 2025.
HENRY NICHOLLS/AFP

L’ex allenatore del PSG è stato esonerato dopo una prima stagione ben al di sotto delle aspettative a Londra.

Non sarebbero bastati uno sprint finale riuscito e una qualificazione europea strappata all’ultimo minuto. Dopo un breve anno alla guida del Chelsea, Mauricio Pochettino e la dirigenza dei Blues hanno concluso il suo mandato”da un accordo comune”. “Vorremmo esprimere la nostra sincera gratitudine a Mauricio per la passata stagionesaluta il club in un laconico comunicato. “Sarà sempre il benvenuto allo Stamford Bridge e gli auguriamo tutto il meglio per il resto della sua carriera da allenatore”.

Nominato allenatore dei Blues la scorsa estate, a un anno dalla fine del suo mandato alla guida del Paris Saint-Germain, il tecnico argentino si ritrova nuovamente senza club al termine della sua terza avventura in Premier League (Southampton, Tottenham e quindi Chelsea). “Ringrazio la dirigenza del Chelsea per avermi dato l’opportunità di far parte della storia di questo clubl’interessato ha reagito in modo sobrio. Il club è ora nella posizione di avanzare in Premier League e in Europa per gli anni a venire”.

Una qualificazione europea prima di partire

Strappato a prezzo di uno sprint finale fragoroso, il 6° posto qualificante per una competizione europea rimarrà quindi l’ultimo traguardo di Pochettino nella zona ovest di Londra, dove ha partecipato in particolare allo sbocciare della pepita Cole Palmer e ha formato un gran numero di giovani giocatori. Nessuna informazione è ancora filtrata sull’identità di un possibile successore, che sarebbe il quinto allenatore dei Blues in due anni dopo Thomas Tuchel, Graham Potter, Frank Lampard e quindi Mauricio Pochettino.

-

PREV Ciclismo. Giro d’Italia U23 – Jarno Widar vincitore della 3a tappa e nuovo leader
NEXT Stade Brestois: la UEFA ha ispezionato lo stadio Roudourou di Guingamp per la Champions League