Olimpiadi di Parigi 2024 Canottaggio: Mantaise Claire Bové si qualifica a pieni voti

Olimpiadi di Parigi 2024 Canottaggio: Mantaise Claire Bové si qualifica a pieni voti
Olimpiadi di Parigi 2024 Canottaggio: Mantaise Claire Bové si qualifica a pieni voti
-

Di

regis.blondel

pubblicato su

21 maggio 2024 alle 14:15

Vedi le mie notizie
Segui 78-

Il doppio di coppia leggero femminile francese, vice-campione olimpico in caricacomposta da Claire Bové (Mantes-la-Jolie, Yvelines) e Laura Tarantola (Grenoble, Isère), qualificata a mani basse per i Giochi Olimpici di Parigi questo martedì 21 maggio 2024 mattina, a Lucerna (Svizzera).

I Tricolores, però, avevano tutto per farlo perdere in questa gara poiché sono stati selezionati solo i primi due equipaggi. Ma i francesi furono impressionanti, lasciando che la pressione scivolasse via da lei come dalla loro barca sul lago Rotsee.

Anche se Vincent Bové, il padre di Claire, ha confidato prima della gara che “conoscevamo i tempi di tutti i concorrenti” e che i due francesi erano logicamente tra i favoriti, dovevano comunque trionfare su un’avversità che bastava a spaventarli. tra greci e italiani molto in forma campioni olimpici in carica.

Hanno ampliato il divario

Ma in realtà Claire Bové e Laura Tarantola hanno controllato alla perfezione la loro corsa, scavando il divario a poco a poco sugli inseguitori. Solo gli ellenici sono riusciti a tenere il ritmo sulla distanza.

Prime nei 500, 1.000 e 1.500 m – le greche seguivano a un tiro di schioppo – le francesi hanno avuto più di cinque secondi davanti agli australiani, terzi. Hanno accelerato nell’alzata finale relegando Dimitra Kontou e Zoi Fitsou a 2”53 e gli australiani a più di otto secondi.

Dopo molto sportivo felicità le greche Laura Tarantola e Claire Bové, tutte sorrisi, hanno potuto respirare. L’obiettivo è stato raggiunto e l’avventura è appena iniziata.

Scommessa vincente

Anche Vincent Bové sussurrò:

Video: attualmente su -

“Sono sollevato per loro, saremmo di meno. Controllavano i greci. Abbiamo visto che la tecnica restava presente, che non si dissociavano e restavano uniti. »

Il padre si è detto inoltre d’accordo con la scelta della Federazione francese che ha deciso di non schierare nelle altre gare equipaggi in cerca di qualificazione olimpica.

Un’opzione che si è rivelata pagato : “Ero d’accordo con la Federazione poiché Claire e Laura mi avevano chiesto la mia opinione. Ho ricordato loro i dettagli di questo metodo ma, anche se non ha funzionato, penso che sia il modo migliore da seguire. »

I due atleti avranno forse meno punti di riferimento su certe avversarie che incontreranno tra due mesi a Parigi, ma ne avranno comunque visto che hanno avuto la meglio sui greci” che in precedenza avevano battuto gli inglesi. È un buon riferimentoe”conclude Vincent Bové.

Segui tutte le notizie dalle tue città e media preferiti iscrivendoti a Mon -.

-

PREV NHL: Pierre-Luc Dubois si trasferisce ai Washington Capitals
NEXT Pierre-Luc Dubois ha scambiato | Notizie TVA