dopo aver subito diversi rifiuti, il Bayern Monaco punta su Vincent Kompany

dopo aver subito diversi rifiuti, il Bayern Monaco punta su Vincent Kompany
dopo aver subito diversi rifiuti, il Bayern Monaco punta su Vincent Kompany
-

Secondo Fabrizio Romano e Sky Sport Germany, Vincent Kompany ha già potuto parlare con i dirigenti bavaresi, ma le discussioni sono solo agli inizi.

Il Bayern Monaco non dispera di trovare e continua a prospettare. Dopo aver subito i rifiuti di Xabi Alonso e Julian Nagelsmann, prima di vedersi sbattere la porta in faccia da Ralf Rangnick, il Bayern Monaco sperava di riuscire a convincere Thomas Tuchel a ribaltare la sua decisione. Ma non ci sarà alcun ripensamento riguardo all’ex allenatore del Paris Saint-Germain.

>> Informazioni sulla finestra di trasferimento LIVE

“Non abbiamo raggiunto un accordo con la dirigenza. Lascio il club con una certa tristezza. Poteva esserci un’inversione di tendenza, ma non è così”, ha confermato il tecnico tedesco.

Il Bayern Monaco si è quindi impegnato a esplorare altre opzioni sul mercato, in particolare in Premier League, dove è stato annunciato titolare un certo Roberto De Zerbi. Ma il nuovo direttore sportivo Max Eberl ha detto che il prossimo allenatore del Bayern non sarà italiano. Nelle ultime ore è comparso un altro nome, quello di Vincent Kompany.

L’allenatore del Burnley, retrocesso un anno dopo l’ascesa del club in Premier League, è stato avvicinato dalla dirigenza bavarese. Ci sono stati i primi scambi, riferiscono Fabrizio Romano e Sky Sports Germany, la dirigenza del club tedesco che vuole sondare i desideri dell’ex centrocampista e leggenda del Manchester City (360 partite tra il 2008 e il 2019), che ha riportato i Clarets in Premier Lega nel 2023.

Un grande giocatore, poca esperienza da allenatore

Sotto contratto con il Burnley fino al 2028, Vincent Kompany figurerebbe in una buona posizione nella lista del Bayern Monaco. Tenuto informato dell’interesse del Bayern Monaco, Vincent Kompany sarebbe aperto al confronto, ma nessun accordo è stato ancora raggiunto tra le parti, anche se Sky Sport ritiene che la pratica potrebbe molto presto subire un’improvvisa accelerazione.

Ritornato all’Anderlecht nel 2019 con il doppio ruolo di giocatore-allenatore, Vincent Kompany ha finito per abbracciare la carriera di allenatore un anno dopo.

Nominato solitario alla guida dei Mauves nel 2020, Kompany non ha vinto un solo trofeo con la RCSA, ma ha permesso alla squadra di salire sul podio (3°) della Jupiler Pro League nel 2022. Poi si è ripreso su un inglese panchina, al Burnley, ottenendo l’immediato ritorno del club nell’élite, un anno dopo la sua discesa al livello inferiore.

Sfortunatamente per la squadra promossa, che ha volato il campionato la scorsa stagione, l’avventura è stata di breve durata poiché il club prenderà ancora una volta l’ascensore, ma questa volta nella direzione opposta.

Articoli principali

-

PREV Tennis. Chi è Jack Draper, il vincitore di Carlos Alcaraz al torneo della Regina?
NEXT Tennis. Wimbledon – Johanna Konta: “Iga Swiatek, quello che fa è unico”