Max Verstappen vince il suo quinto GP della stagione

Max Verstappen vince il suo quinto GP della stagione
Max Verstappen vince il suo quinto GP della stagione
-

Ritorno al lavoro per Max Verstappen: l’olandese, leader del campionato del mondo di Formula 1, ha vinto domenica il Gran Premio dell’Emilia-Romagna, il suo quinto successo stagionale dopo sette incontri.

L’orizzonte era chiaro per “Mad Max” sulla pista Enzo e Dino Ferrari di Imola, in Italia. Partito dalla pole davanti ad una marea rossa vinta dalla Ferrari, il tre volte campione del mondo in carica ha resistito fino alla fine al ritorno del suo inseguitore Lando Norris (McLaren) per aggiudicarsi il suo 59esimo GP nell’elite, al termine di una gara che rimase a lungo insapore.

“Negli ultimi dieci giri ero a tutto gas e ho visto Lando avvicinarsi, non potevo permettermi di fare troppi errori”, ha spiegato Verstappen al traguardo.

Al volante della sua potente Red Bull, l’olandese ha tagliato il traguardo con meno di un secondo di vantaggio su Norris, vincitore del GP precedente, a Miami all’inizio di maggio. Il campione in carica è arrivato solo secondo.

“Mi addolora dirlo, ma uno o due round in più, ce l’avrei fatta”, ha ammesso Norris domenica. Partito secondo in griglia, “ho perso troppo terreno rispetto a Max in partenza”, ha spiegato il britannico. “Ma ora possiamo confermarlo: ora siamo in lotta per le prime posizioni con Red Bull e Ferrari!”

Leclerc si consola
La prima Ferrari, quella del monegasco Charles Leclerc, ha completato il podio in questo 7° appuntamento stagionale su 24.

Come la maggior parte dei team questo fine settimana, il team del Cavallino Rampante ha apportato una serie di miglioramenti alle sue SF-24, coltivando la speranza di vincere in casa in Italia. Invano.

“Almeno è un podio!” si consola ancora Leclerc. “Sono felice solo quando vinco e oggi non ci siamo riusciti”, ha ammesso.

Quinta l’altra Ferrari dello spagnolo Carlos Sainz, alle spalle della seconda McLaren dell’australiano Oscar Piastri, quarto. Le due Mercedes del britannico Lewis Hamilton George Russell hanno concluso 6° e 7°.

Nel campionato piloti, Verstappen ha ora un vantaggio di 48 punti sul suo nuovo secondo classificato Leclerc. Il monegasco ha superato l’altra Red Bull del campionato, quella del messicano Sergio Pérez, che non è riuscito a concludere in un anonimo 8° posto.

Senna “Per sempre”
Questo fine settimana è stata l’occasione per il paddock di rendere omaggio ad Ayrton Senna, morto trent’anni fa proprio su questo circuito di Imola. E come simbolo, sabato Verstappen ha conquistato la sua ottava pole position consecutiva dal GP di Abu Dhabi del 2023, eguagliando così il record stabilito dalla leggenda brasiliana.

Sebastian Vettel, da poco ritiratosi dai circuiti di F1, ha guidato domenica la McLaren MP4/8 del 1993 del brasiliano, trascinato dal clamore del pubblico.

All’inizio della settimana, il quattro volte campione del mondo tedesco aveva organizzato un giro d’onore a piedi sul circuito, alla presenza dei piloti di F1, F2 e F3, prima di osservare un minuto di silenzio in ricordo di Senna alla curva del Tamburello, dove l’autista è stato ucciso.

“Oltre ad essere un pilota incredibile (…), rappresenta molto di più”, ha salutato Vettel, con la maglietta con i colori del Brasile sulla schiena affiancata dal messaggio “#Forever” (“Sempre” in francese).

“Era una figura di spicco, una voce che si batteva per l’istruzione e contro la povertà”. La fondazione “Instituto Ayrton Senna”, creata pochi mesi dopo la sua morte, oggi si prende cura dei bambini svantaggiati.

Durante tutto il fine settimana, piloti e team hanno reso omaggio anche alla memoria dell’austriaco Roland Ratzenberger, morto il giorno prima di Senna in un altro incidente.

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1