La Rochelle domina Pau e risale al quinto posto della Top 14

La Rochelle domina Pau e risale al quinto posto della Top 14
La Rochelle domina Pau e risale al quinto posto della Top 14
-

Contratto rispettato per lo Stade Rochelais. Nonostante una prestazione non ancora convincente, il club marittimo ha vinto contro il Pau (25-23) e allo stesso tempo ha rafforzato le sue speranze di qualificazione alla fase finale, prima della trasferta di Tolosa tra due settimane poi l’accoglienza del Racing 92 che è ora avanti di tre punti.

Fin dall’inizio, i Rochelais presero in mano la situazione. In superiorità numerica dopo il cartellino giallo ricevuto dall’esterno del Béarnais Jack Maddocks, hanno segnato prima un rigore di Antoine Hastoy (5°) poi una meta due minuti più tardi tramite l’inglese Jack Nowell, la prima dal suo arrivo a La Rochelle l’estate scorsa. Ancora in 15 contro 14 dopo un nuovo giallo questa volta per Thibault Daubagna (19esimo, per il quinto fallo di Pau), i Maritimes hanno provato a dare il ritmo ma si sono regolarmente mostrati troppo impazienti. Grégory Alldritt e compagni, in difficoltà nel concludere i tiri, hanno quindi preso i punti su un nuovo rigore di Hastoy (11-3, 24esimo) prima di due calci sbagliati del Palois (Robson poi Maddocks). Non è stato segnato più nulla fino all’intervallo.

Il bonus difensivo per Pau

Al rientro dagli spogliatoi abbiamo sentito ancora più tensione da entrambe le parti con pochissimi grandi voli. A trenta minuti dalla fine, la Sezione Paloise era a soli cinque punti di distanza (11-6) a seguito di un rigore concesso da Joe Simmonds. Di fronte, gli uomini di Ronan O’Gara, svezzati dai palloni, sono tornati alle basi con questa serie di mischie a 25 minuti dalla fine.

La resa dei conti è poi andata a loro favore, premiati con una meta da rigore (18-6, 58°). Il pubblico di Marcel-Deflandre, stranamente calmo per buona parte dell’incontro, ha finalmente potuto respirare prima di un grandissimo spavento seguito da una meta di Nathan Decron rifiutata in video. Su un nuovo rigore di Simmonds allo scoccare dell’ora, Pau ha poi ridotto il punteggio (18-9) in una partita che era diventata particolarmente combattuta.

Mentre aspettavamo soprattutto la fine di questa partita, La Rochelle, contro ogni aspettativa, è riuscita, per un po’, a segnare una terza meta di Jules Favre per conquistare un bonus offensivo quasi inaspettato a otto minuti dalla fine. Tuttavia, dura solo quattro minuti perché la Sezione risponde con Siate Tokolahi, mentre Oscar Jégou riceve un cartellino giallo, prima di ricorrere a un bonus difensivo su una meta di rigore alla sirena. La serata si chiuderà con due gialli per i Rochelais (Leyds poi Colombe).

-

PREV Il CIO autorizza 25 atleti russi e bielorussi a partecipare – rts.ch
NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1