Top 14 – Il Lione vince contro il Racing e si assicura il mantenimento

Top 14 – Il Lione vince contro il Racing e si assicura il mantenimento
Top 14 – Il Lione vince contro il Racing e si assicura il mantenimento
-

Le Lou sapeva quanto fosse importante questa partita nella sua lotta per la sopravvivenza. Grazie a questa vittoria (20-14) contro il Racing 92, gli uomini di Fabien Gengenbacher si assicurano un posto nella Top 14 della prossima stagione. Dal canto suo il Racing accumula la terza sconfitta consecutiva.

Avevano il loro destino nelle loro mani. La sconfitta del Montpellier contro lo Stade Toulousain (22-29) all’inizio del pomeriggio ha permesso ai lionesi di mettere tutti gli ingredienti dalla loro parte per cercare di ottenere il mantenimento dopo questo incontro.

Decisivo il piede di Berdeu

Dominanti fin dai primi istanti della partita, gli abitanti del Rodano hanno avuto difficoltà a battere la difesa dei Ciels et Blancs, ben consolidata ad inizio partita. È stato finalmente al 21° minuto di gioco che Lou ha aperto le marcature. Su una rimessa in gioco, Guillard recupera palla prima di giocare verso Couilloud in zona chiusa. Il Numero 9 è riuscito ad appiattirsi per sbloccare questo incontro.

Ma Lou ama giocare a spaventarsi e, pur dominando la partita, i Racingmen hanno approfittato di un buon momento per passare in vantaggio grazie alla reazione di Méliande. Il numero 21 entrato in avvio di gara ha riportato in partita i suoi prima che Le Garrec si trasformasse.

In svantaggio, i lionesi hanno dovuto fare affidamento sugli errori dei parigini per ottenere diversi errori. Troppo indisciplinato, il Racing ha subito due rigori in dieci minuti e si è ritrovato sotto 11-7 all’intervallo.

Finale di partita pieno di suspense

L’inizio del secondo tempo assomiglia molto agli ultimi minuti del primo tempo per i Racingmen. Due rigori subiti per indisciplina hanno permesso a Léo Berdeu e ai giocatori della LOU di portarsi in vantaggio di dieci punti prima del 50° minuto di gioco.

La reazione del Racing 92 è arrivata poco dopo l’ora di gioco. Su una rimessa in gioco, Tarrit è riuscito a servire Le Garrec che ha mostrato la sua velocità per rilanciare la sua squadra e tornare a tre punti dopo la trasformazione.

Tutto si sarebbe deciso alla fine della partita. Dopo una mischia ottenuta ai 5 metri, il Racing ha messo in campo le sue ultime forze per provare a segnare una terza meta in questo incontro. Purtroppo per loro, Tuisova si è fatta rubare la palla da un eroico Lambey che ha permesso alla sua squadra di vincere per l’undicesima volta stagionale al Gerland ma soprattutto di confermare il mantenimento della squadra del Rodano nella Top 14.

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1