Il rovescio della medaglia del rifiuto di Thomas Tuchel di allargare al Bayern Monaco

Il rovescio della medaglia del rifiuto di Thomas Tuchel di allargare al Bayern Monaco
Il rovescio della medaglia del rifiuto di Thomas Tuchel di allargare al Bayern Monaco
-

Dopo alcuni giorni di incertezza, alla fine la situazione non è cambiata. Thomas Tuchel e il Bayern Monaco si separeranno infatti al termine di questa 34esima e ultima giornata di Bundesliga. Al fischio finale della partita dell’Hoffenheim, intorno alle 17.30 di questo sabato, l’ex PSG non sarà più l’allenatore del colosso bavarese. “Questa è l’ultima conferenza stampa alla Säbener Straße (il centro di allenamento del Bayern, ndr). Resta l’accordo di febbraio. Ci sono state altre discussioni, ma non abbiamo raggiunto un accordo.ha assicurato ieri il TT.

Il resto dopo questo annuncio

Ha poi spiegato le ragioni che lo hanno spinto ad andarsene. “La settimana scorsa in realtà c’era solo la possibilità teorica di fare una svolta di 180 gradi, perché c’era l’iniziativa del club. I motivi per cui abbiamo dovuto separarci sono minimi. E’ così ed è un bene. La settimana scorsa c’è stata una settimana molto, molto movimentata. La trattativa è avvenuta da giovedì, dopo la partita contro il Real Madrid, a ieri. Resta l’accordo di febbraio. Ci sono state discussioni, ma non abbiamo raggiunto un accordo. Quindi resta così”.

Leggere
Bayern Monaco: Harry Kane è infortunato!

Tuchel voleva una proroga

Abbiamo dovuto aspettare qualche ora per saperne di più su questo divorzio confermato. Se Tuchel menzionato “motivi minimi”, sono ancora considerevoli. Secondo le informazioni di SkySport Germania, questo è un problema di durata del contratto. Inizialmente il tedesco avrebbe dovuto continuare l’avventura fino al 2025. La dirigenza non gli ha offerto un prolungamento del contratto, ma ha preteso una durata fino al 2026. Questo anno in più avrebbe confermato l’intenzione del club di mantenerlo a lungo termine e non renderlo una semplice patch.

Il resto dopo questo annuncio

In Baviera stiamo tenendo d’occhio un certo Jürgen Klopp. Lascerà il Liverpool dopo nove stagioni ma vuole prendersi un po’ di riposo prima di iniziare un nuovo progetto. Tutte le caselle sono spuntate per il 2025, e quindi una partenza da Tuchel entro questa scadenza. Impossibile per il tecnico 50enne che preferisce andarsene adesso piuttosto che dare una mano a una società che lo scorso febbraio non lo voleva più. Anche le critiche di Uli Hoeness lo hanno segnato nonostante una discussione tra i due uomini. Tuchel preferisce partire soprattutto perché l’Inghilterra, MU in testa, non lo ha dimenticato.

Pub. IL 18/05/2024 10:30
Aggiornamento 18/05/2024 11:00

-

NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1