P1: Lione, un’incoronazione davanti al PSG prima di sfidare il Barcellona | TV5MONDE

P1: Lione, un’incoronazione davanti al PSG prima di sfidare il Barcellona | TV5MONDE
P1: Lione, un’incoronazione davanti al PSG prima di sfidare il Barcellona | TV5MONDE
-

Il Lione ha vinto il suo diciassettesimo titolo di campionessa francese di calcio femminile dopo la vittoria per 2-1 sul Paris Saint-Germain venerdì dopo una noiosa finale di spareggio di Divisione 1 al Groupama Stadium, poco più di una settimana prima della finale di Champions League.

Contro il PSG, il bilancio dell’OL in questa stagione è chiaro: cinque vittorie e un pareggio nei sei confronti tra le due squadre.

I lionesi avevano retrocesso le Parisiennes (2°) di undici lunghezze al termine della stagione regolare al punto da lamentarsi di dover giocare una fase finale a quattro per l’attribuzione del titolo, una novità, con il rischio di perdere tutto. il titolo e la qualificazione alla Champions League, di cui giocherà la finale il 25 maggio contro l’FC Barcelona.

Così non è stato perché la superiorità del club del Rodano sul campionato è stata grande, come la semifinale vinta contro il Reims il 12 maggio (6-0).

L’eliminazione nella semifinale della Coupe de France ai rigori, in casa contro l’FC Fleury, è stato l’unico vero passo falso dell’OL finora in questa stagione.

Venerdì, allo stadio Groupama, davanti a circa 15.000 spettatori, lontani dalle 38.000 persone che avevano tifato per l’OL contro il PSG nell’andata della semifinale C1, i Lyonnaises, durante una partita noiosa, si sono portati in vantaggio decisivamente nel primo tempo .

Hanno beneficiato in particolare della prestazione da incubo del portiere del PSG, la polacca Katarzyna Kiedrzynek.

Questa ha chiuso malissimo il suo angolo sull’apertura firmata Delphine Cascarino, sulla fascia sinistra, che aveva superato Jade Le Guilly dopo essere stata ben avvisata da Daniele Van de Donk (18).

Chawinga riduce il marchio

Il Lione ha subito aggiunto un secondo gol con un’azione incredibile durante la quale Kiedrzynek si è fatto rubare la palla dai piedi da Melchie Dumornay prima di lasciarsi passare tra le gambe il tiro di Kadidiatou Diani servito da Dumornay (23esimo).

Poco prima dell’intervallo, un colpo di testa di Damaris Egurrola su corner mancato di poco (39esimo).

Di fronte alla maestria dei lionesi, soprattutto nel primo periodo, che nonostante tutto non hanno avuto tante occasioni, i giocatori del PSG sono sembrati senza soluzione nonostante i due tentativi di Sandy Baltimore e Tabitha Chawinga su cui ha giocato il portiere cileno dell’OL, Christiane Endler. è intervenuto bene (21, 35).

Ha dovuto però inchinarsi a Chawinga che ha ridotto il punteggio al 2-1 dopo un primo tiro del malawiano respinto da Endler (73) che ha effettuato nuovamente una parata finale davanti all’attaccante parigino (90+4).

Ma il record offensivo dei giocatori di Jocelyn Prêcheur alla fine era troppo scarso per sperare di vincere.

A Bilbao, il 25 maggio, l’OL dovrà sicuramente alzare il livello contro un’attesa avversaria probabilmente più dura di quella del PSG.

-

PREV Campo di valutazione NHL | Nella sala interrogatori dei Canadiens
NEXT Ecco i 12 piloti già annunciati sulla griglia della F1 2025