Allegri licenziato prima della fine della stagione dopo aver minacciato un giornalista?

Allegri licenziato prima della fine della stagione dopo aver minacciato un giornalista?
Allegri licenziato prima della fine della stagione dopo aver minacciato un giornalista?
-

Max Allegri, allenatore della Juventus, ha minacciato un giornalista di Tuttosport dopo la vittoria nella finale di Coppa Italia, dopo la quale è finito con un cartellino rosso. Secondo quanto riferito, la Juventus sta valutando la possibilità di licenziarlo prima delle ultime due partite della stagione.

Per Max Allegri la serata non è stata movimentata solo sul campo dell’Olimpico di Roma. Escluso per un sanguinoso attacco ai danni del quarto arbitro negli ultimi minuti della finale di Coppa Italia, vinta 1-0 contro l’Atalanta mercoledì 15 maggio, il tecnico bianconero è andato su tutte le furie prima di recarsi in conferenza stampa post partita. Il suo obiettivo? Guido Vaciago, direttore del quotidiano Tuttosport. Quest’ultimo ha raccontato l’accaduto in un articolo.

È stato nel corridoio che costeggia l’immensa sala stampa che ho, diciamo così, “incrociato” Allegri Prima che il fatto diventi una questione, con le distorsioni sociali che ne sono conseguite, vi offro il mio racconto di questo spiacevole episodio. , scrive per primo Guido Vaciago prima di entrare nei dettagli.

“Scrivi la verità, non quello che ti dice il club”

Secondo lui, Massimiliano Allegri gli avrebbe detto: “Sei un regista di merda! Sì, un regista di merda. Scrivi sul tuo diario la verità, non quello che ti dice la società! Smettila di fare la spalla della società!”

Sempre secondo il giornalista, il tecnico, 56enne, lo ha spintonato e afferrato prima di minacciarlo: “So dove venire a prenderti. So dove aspettarti. Vengo a staccarti tutte e due le orecchie. Vengo a colpire in faccia. Scrivi la verità sul giornale. Per calmare la situazione sono dovuti intervenire funzionari della Juventus e della Lega Calcio prima dell’inizio della conferenza stampa.

L’argomento non è stato menzionato in questa conferenza stampa. Max Allegri, invece, ha commentato il suo esaurimento di fine gara, che lo ha spinto a togliersi giacca e cravatta: “Il mio attacco di sangue? E’ una cosa normale in una finale, in una partita con così tanta posta in gioco”.

Licenziato nelle prossime ore?

Criticato da tutte le parti per i suoi risultati (4° in Serie A) e per il gioco prudente offerto dalla sua squadra, Max Allegri sarebbe dovuto essere espulso a fine stagione (e nonostante il contratto fino a giugno 2025) per lasciare il posto Thiago Motta. Secondo i media italiani, la Juventus avrebbe già un accordo con l’allenatore del Bologna.

Ma secondo La Repubblica il licenziamento potrebbe arrivare prima del previsto per Max Allegri. A causa del suo comportamento, la Juventus valuterebbe la possibilità di separarsi da lui per colpa grave già prima delle ultime due partite della stagione (20/05 contro il Bologna, 26/05 contro il Monza).

Articoli principali

-

PREV Goffin sugli spettatori del Roland-Garros: “E’ esagerato, è una totale mancanza di rispetto”
NEXT RC Lens: Franck Haise, le ragioni di una partenza diventata inevitabile