perché il caso dell’emittente pagante della competizione si trascina

perché il caso dell’emittente pagante della competizione si trascina
perché il caso dell’emittente pagante della competizione si trascina
-

A poche settimane dall’inizio degli Europei non sappiamo ancora chi sarà l’emittente che garantirà la trasmissione di tutte le partite della competizione. Se ci si rivolge a beIN Sports, le domande persistono.

Tra un mese inizierà Euro 2024 in Germania ma la sua trasmissione in Francia non è stata ancora completata del tutto. TF1, infatti, ha già acquisito i diritti di co-trasmissione con M6 per 12 partite in chiaro.

Il primo canale TNT trasmetterà almeno due partite dei Blues. Resta però da stabilire quale canale a pagamento trasmetterà tutte le partite. La questione è ancora strettamente legata a quella della Ligue 1, di cui non si conoscono ancora gli esiti.

Un dossier legato a quello dei diritti tv della Ligue 1?

Per garantire la trasmissione di questa competizione quest’estate, da diversi mesi spicca un grande favorito: beIN Sports. Ma negli ultimi giorni sui media qatarioti è sorta una domanda: se deve recuperare più partite di Ligue 1, può permettersi di investire contemporaneamente su Euro 2024? Il capo del canale Yousef Al-Obaidly vuole che il suo piano aziendale rimanga stabile. Questa domanda può cambiare l’esito di questi negoziati? DAZN e Prime Video sembrano essere ancora un passo indietro su questo tema.

Articoli principali

-

PREV Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!
NEXT Risultati del Draft CFL 2024 – Kevin Mital con gli Argonauti