Un Real-Barça negli Stati Uniti? La FIFA considera la possibilità di consentire partite di campionato all’estero

Un Real-Barça negli Stati Uniti? La FIFA considera la possibilità di consentire partite di campionato all’estero
Un Real-Barça negli Stati Uniti? La FIFA considera la possibilità di consentire partite di campionato all’estero
-

Il sogno della Premier League o della Liga, che con il loro vasto pubblico globale evocano da tempo l’idea di giocare partite fuori dai rispettivi territori nazionali, potrebbe benissimo diventare realtà. La Fifa ha infatti deciso, mercoledì 15 maggio, di creare un gruppo di lavoro di 10-15 membri incaricato di esaminare l’idea e formulare raccomandazioni nei prossimi mesi.

Questo nuovo comitato FIFA lo è “responsabile della raccolta di ulteriori informazioni su potenziali modifiche al regolamento delle partite internazionali della FIFA e di formulare raccomandazioni al Consiglio a riguardo”, scrive l’organismo in un comunicato stampa. Il Consiglio, l’organo decisionale dell’organismo, ha affermato che il gruppo esaminerà dieci aspetti relativi all’organizzazione delle partite all’estero.

Amichevoli lucrative in tutto il mondo

Tra questi figurano le ripercussioni per i tifosi delle squadre che potrebbero giocare all’estero, le conseguenze sul regolare svolgimento della competizione o anche il numero di partite autorizzate a svolgersi fuori territorio. I più grandi club europei giocano regolarmente amichevoli redditizie in tutto il mondo, come lo scontro tra Tottenham e Newcastle che si svolgerà mercoledì prossimo a Melbourne, appena tre giorni dopo la fine della stagione di Premier League.

Competizioni ufficiali ma secondarie come la Supercoppa spagnola, organizzata negli ultimi anni in Arabia Saudita, o il Trofeo dei Campioni di Francia, ormai disputato quasi ogni anno all’estero, hanno già fatto il grande passo. Ma i campionati restavano comunque sotto il controllo dei regolamenti Fifa. La Liga ha già dichiarato di voler giocare partite in Nord America già nel 2025.

Il progetto di un 39e La giornata all’estero della Premier League, che aveva fatto circolare molto inchiostro, è stata abbandonata nel 2008 a seguito dell’opposizione dei gruppi di tifosi, della FIFA e della UEFA. Il mese scorso, una sfida legale negli Stati Uniti ha spinto la FIFA a riconsiderare la sua opposizione di lunga data.

LEGGI ANCHE. Calcio. La Fifa annuncia la prima Coppa del Mondo per club femminile all’inizio del 2026

Questa decisione è stata presa mentre venerdì si terrà a Bangkok il congresso annuale della FIFA e lì sarà concessa l’organizzazione della Coppa del mondo di calcio femminile 2027, a scelta tra Brasile e Germania-Belgio-Paese in discesa.

-

PREV L’abbandono del VAR in Premier League scuote l’Europa, la mossa pokeristica di Tuchel con il Bayern Monaco
NEXT Christophe Dugarry illumina il Bordeaux