Puntata F1 per portare a Imola sviluppi ‘importanti’

Puntata F1 per portare a Imola sviluppi ‘importanti’
Puntata F1 per portare a Imola sviluppi ‘importanti’
-

Dopo sei gare in questa stagione 2024, Stake F1 non è ancora riuscita a sbloccare il proprio contapunti. Il team svizzero è l’unico con la Williams a non essere mai arrivato nella top 10, dato che gli altri due team di metà griglia, VCARB e Alpine, ci sono riusciti.

Se Zhou Guanyu e Valtteri Bottas a volte sono riusciti a mostrare un certo ritmo in gara, i problemi ai box, legati alle nuove attrezzature difettose introdotte durante l’inverno, non hanno fatto altro che ostacolare i loro Gran Premi, condannandoli spesso nelle ultime posizioni della classifica.

I problemi con i dadi delle ruote, che si incrociano durante i pit-stop, persistono fin dalle prime gare. In Australia, Stake ha fermato la vettura di Bottas per circa trenta secondi e ha anche lasciato andare un dado in corsia box, cosa che è valsa alla squadra una multa da parte della FIA.

Nonostante la frustrazione, il pilota finlandese ha rivelato che la squadra si era scusata per i problemi, aggiungendo che erano tutti lì “sulla stessa barca” : “J Ero deluso, ma lo era tutta la squadra, perché questo genere di cose non dovrebbe accadere. Prendiamo davvero la cosa sul serio ed è una priorità in questo momento risolvere il problema.”

type="image/webp"> type="image/jpeg">>>

Pit-stop di Valtteri Bottas in Australia.

Foto di: Zak Mauger / Motorsport Images

Sebbene la squadra sia sfuggita alle soste da incubo di Miami, entrambe le vetture erano lontane dal ritmo dei loro concorrenti, anche dopo che la safety car ha permesso a Zhou di utilizzare gomme morbide per la fine della gara.

“Penso che la strategia di utilizzare gomme morbide sia stata quella giusta, non abbiamo avuto alcun degrado delle gomme”afferma Alessandro Alunni Bravi, direttore del Palo F1. “[Zhou] è riuscito a realizzare il suo giro più veloce alla fine. Ma abbiamo faticato per gran parte della gara [Alexander] Albon che aveva il DRS e che aveva una velocità massima migliore della nostra.”

“Così abbiamo provato di tutto in termini di strategia, gomme, ma non ha dato i suoi frutti. Ancora una volta dobbiamo migliorare, dobbiamo fare un altro passo verso la prestazione, perché quello che è stato fatto finora non è sufficiente”.

Il direttore lussemburghese ha annunciato che ci saranno delle modifiche al Gran Premio dell’Emilia-Romagna. Questi dovrebbero coprire tutte le questioni relative alla posta in gioco, in termini di ritmo di gara ma anche di pit stop.

“A Imola avremo miglioramenti importanti”assicura Alunni Bravi. “Non solo per quanto riguarda i pit-stop, perché avremo pezzi tutti nuovi per risolvere questo problema. Ma avremo anche miglioramenti significativi [sur la monoplace] a Imola. Quindi penso che ciò determinerà le prossime tre o quattro gare e se otterremo punti o meno”.

-

PREV Preud’homme riappare nel suo ex club: “Per sempre”
NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!