Eletto Donnarumma, Cabella grida all’ingiustizia

Eletto Donnarumma, Cabella grida all’ingiustizia
Eletto Donnarumma, Cabella grida all’ingiustizia
-

Come ogni anno, i trofei UNFP generano alcune controversie dopo la rivelazione dei vincitori.

Lunedì sera, Gianluigi Donnarumma è stato votato miglior portiere della Ligue 1 per la seconda volta nella sua carriera, durante la cerimonia di premiazione dell’UNFP, che si è svolta al Pavillon d’Armenonville. Già premiato nel 2022, il portiere italiano del Paris Saint-Germain succede a Brice Samba nella lista.

In questa categoria, l’ex giocatore del Milan competeva soprattutto con Lucas Chevalier, ultimo baluardo del LOSC. Rémy Cabella è sorpreso che il suo compagno di squadra del Lille non abbia vinto il premio. “Quindi i giocatori della Ligue 1 non considerano Lucas Chevalier il miglior portiere…”ha osservato il nazionale francese in una storia su Instagram.

Una vera ingiustizia?

“Non abbiamo visto lo stesso campionato, non credo. Merita di vincere 100 volte! Smettetela di giudicare in base al club perché anche Bizot ha fatto una stagione migliore ma lui gioca nel Brest… Quindi i giocatori non calcolano! “, si lamentava Rémy Cabella.

Organizzati dal 1987, i trofei UNFP vengono scelti dopo un voto di “pari”. I giocatori della Ligue 1 eleggono il miglior giocatore del loro campionato. C’è solo un vincolo: non è possibile votare per un socio del proprio club. I cinque nominati in ciascuna categoria non corrispondono a una pre-lista stabilita dall’UNFP.

-

PREV A due settimane dal Roland-Garros, qual è il problema per Djokovic?
NEXT Sci alpino – Coppa del Mondo. Doping: l’americano Breezy Johnson sospeso per 14 mesi!