Il podio si allontana per Xamax

Il podio si allontana per Xamax
Il podio si allontana per Xamax
-

Il Neuchâtel Xamax farà fatica a portare a termine il campionato di Football Challenge League, obiettivo fissato tempo fa. La colpa è dell’FC Vaduz, che ha chiuso con un pareggio (1-1) che gli consente di mantenere 3 punti di vantaggio sui “rossoneri” a due giornate dalla fine del campionato.

Tuttavia, Xamax ha iniziato bene la partita contro una squadra del Liechtenstein che aveva appena ottenuto 5 vittorie consecutive. Intraprendenti, gli uomini di Uli Forte vengono premiati dopo un quarto d’ora di gioco con il vantaggio di Danilo del Toro. Quest’ultimo, ben lanciato in asse, si è presentato davanti al portiere avversario che gli è venuto incontro e lo ha disorientato con un pallone in tuffo dall’ingresso dei sedici metri. Xamax ha poi preso il controllo della partita e lo ha mantenuto fino all’intervallo. Senza, però, il punteggio.

Un fallimento incredibile

All’inizio del secondo tempo, i neuchâtelois avrebbero potuto (dovrebbero) fare il contropiede, ma hanno sprecato una grande occasione. Del Toro, ancora una volta, ben posizionato in area di rigore, controlla la palla, colpisce, inganna il portiere… ma non segna. La “colpa” di Hadji, che è passato e ha involontariamente fermato la palla sulla linea di porta!

Successivamente, il secondo periodo è stato a vantaggio dell’FC Vaduz, che ha lentamente guadagnato forza. Gli ultimi venti minuti sono stati nettamente a vantaggio dei Liechtenstein, che hanno dominato tanto e di più. E, a forza di ripiegare, gli Xamaxiens hanno subito un gol alla fine della partita (83esimo). Sull’1 a 1 la partita si è fatta sempre più selvaggia e alla fine entrambe le squadre hanno avuto la possibilità di vincere. In campo rossonero Simone Rapp sbaglia il match point al 93′.

Questo sorteggio fa quindi affari per l’FC Vaduz. A due giorni dalla fine del campionato, i Liechtenstein hanno tre punti di vantaggio sul Neuchâtel Xamax con in più una differenza reti a loro vantaggio. /nba-fph

-

PREV Jannik Sinner troppo forte per Richard Gasquet nel secondo turno del Roland-Garros
NEXT seguire la giornata di giovedì 30 maggio