Yakin: “Breel sarà presente agli Europei”

Yakin: “Breel sarà presente agli Europei”
Yakin: “Breel sarà presente agli Europei”
-

Chi giocherà in prima linea nell’attacco della squadra svizzera durante gli Europei in Germania? Murat Yakin ha confidato alla Keystone-ATS le sue certezze e i suoi dubbi riguardo al suo settore offensivo.

Si avvicina il Campionato Europeo, la cui partita inaugurale è prevista per il 14 giugno. Il primo raduno della squadra svizzera è già previsto per il 27 maggio a San Gallo. A quel punto Murat Yakin avrà fatto le sue scelte. “Il quadro c’è, anche se ho ancora un po’ di margine di manovra”, spiega l’allenatore.

La sua preoccupazione principale è l’efficienza offensiva. Nelle ultime cinque partite sono stati segnati solo tre gol. Capocannoniere della fase di qualificazione, Zeki Amdouni (6 gol), ha avuto una stagione difficile con il Burnley, perdendo il posto da titolare sia con il club che con la nazionale. Dietro di lui troviamo Renato Steffen e Ruben Vargas, entrambi autori di tre gol in queste qualificazioni.

Fiducia totale nell’Embolo

In teoria la situazione è semplice: è tornato in campo Breel Embolo, l’attaccante su cui la Nati ha sempre potuto contare negli ultimi anni. Con quattro gol nelle ultime sei presenze, ha aiutato la squadra a ottenere successi significativi contro Spagna, Repubblica Ceca, Camerun e Serbia.

Tuttavia, il 27enne basilese non ha quasi avuto occasione di giocare in questa stagione: dopo la rottura dei legamenti crociati, ha collezionato solo quattro presenze parziali con il Monaco, con il quale ha comunque già segnato un gol.

Anche Murat Yakin su questo argomento è molto chiaro: non può e non vuole fare a meno di Embolo. “Breel sarà presente agli Europei”, dice già, a condizione ovviamente che non soffra di problemi fisici nelle restanti partite.

Ultimamente, Embolo ha fatto notizia soprattutto fuori dal campo. Il suo nome è comparso in processi per minacce e per certificati Covid presumibilmente falsificati. Ma il ct della Nazionale non vuole soffermarsi su questo: ‘Sono questioni che risalgono a qualche anno fa’, dice Yakin. Embolo è ormai ‘invecchiato e maturato’, scivola, dubitando che il beniamino dei tifosi possa ora essere disprezzato: ‘Appena segnerà il suo primo gol all’Europeo, molte cose saranno dimenticate.’

Possibile ritorno di Seferovic

Murat Yakin, tuttavia, non può permettersi di costruire una squadra dipendente dall’efficacia di un giocatore che ha saltato quasi tutta la stagione. Il fatto che all’ultima manifestazione siano stati menzionati all’improvviso nomi come Haris Seferovic o Joël Monteiro dimostra quanto sia complessa la situazione.

Seferovic, però, ha giocato solo mezz’ora durante le qualificazioni, e non è stato più preso in considerazione dalla sua partenza per gli Emirati Arabi Uniti nell’estate del 2023. E Monteiro non ha ancora il passaporto svizzero, anche se questo ostacolo dovrebbe essere superato molto rapidamente.

“La porta non è mai stata chiusa per Haris”, conferma Yakin, che tiene d’occhio lui e gli altri selezionabili. “Osserviamo ogni fine settimana e raccogliamo dati da tutti i giocatori.”

Haris Seferovic è sulla buona strada per diventare campione con l’Al-Wasl, soprattutto grazie ai suoi nove gol segnati in 21 partite di campionato (altri quattro in Coppa). Ma quanto valgono a questo livello? Yakin assicura che tali fattori verranno presi in considerazione nella valutazione interna. D’altro canto, le sue 93 selezioni e la sua conoscenza del gruppo parlano a suo favore.

Joël Monteiro (24 anni) ovviamente non ha la stessa esperienza del lucernese. L’attaccante dell’YB ha comunque qualità che Yakin apprezza. “Ha buone capacità fisiche, è alto e veloce, questi sono elementi importanti per un attaccante”, spiega l’allenatore. E con dodici gol in campionato, Monteiro vanta anche un record statistico apprezzabile.

“Purtroppo si è infortunato (ndr: una caviglia) in un momento molto sfavorevole”, ricorda Yakin, che forse non avrà altra scelta che tirare fuori una sorpresa dal cappello durante l’annuncio della sua selezione la prossima settimana a Losanna.

/ATS

-

PREV L’OM verso la difesa a tre centrali contro l’Atalanta in Europa League
NEXT Vittoria francese al Giro d’Italia, Alaphilippe e Bardet restano al caldo [vidéo]