“Ho camminato per più di 2000 km attraverso l’Antartide a -50°C”

“Ho camminato per più di 2000 km attraverso l’Antartide a -50°C”
“Ho camminato per più di 2000 km attraverso l’Antartide a -50°C”
-

COLLOQUIO – Appassionata di sfide, la sportiva detiene dal 2015 il record del raid sugli sci più lungo effettuato da una donna in Antartide. Collaborando con gli scienziati, è stata in grado di superare i suoi limiti.

Appassionato di corsa su ultra-distanza e campione francese di 24 ore nel 2018 e nel 2022, l’atleta francese tenterà, il prossimo dicembre, di battere il record mondiale di distanza percorsa in 24 ore. Per realizzare questa impresa, questo ex avvocato d’affari conta preparazione attenta e scienziati che ottimizzano le sue prestazioni.

IL FIGARO. – Hai partecipato a eventi di 24 ore, gare di 100 km, hai attraversato l’Antartide a piedi. Sfide straordinarie per il corpo che spingono a non lasciare nulla al caso. Il tuo corpo è in buone condizioni?

Stéphanie GICQUEL.– Quando iniziamo a praticare sport, spesso abbiamo poca conoscenza del nostro corpo, dell’impatto della nostra dieta o dei benefici del recupero. Gli atleti di alto livello praticano un’attività intensa, che crea molto stress e può renderli più vulnerabili, con il rischio di infortuni, tendiniti, infiammazioni, ecc. Essendo consapevoli…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta l’88% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

-

PREV “Nessuno avrebbe scommesso un soldo su di loro”
NEXT Guy Boucher ha bruciato la sua occasione con i Toronto Leafs