FOTO – La mamma di Nolwenn Leroy: questa rarissima foto con il figlio Marin per un’occasione molto bella

FOTO – La mamma di Nolwenn Leroy: questa rarissima foto con il figlio Marin per un’occasione molto bella
FOTO – La mamma di Nolwenn Leroy: questa rarissima foto con il figlio Marin per un’occasione molto bella
-

L’8 maggio 2024 rimarrà impresso come un giorno memorabile per molti marsigliesi e visitatori venuti per assistere allo spettacolare arrivo della Belem, questa magnifica nave a tre alberi partita dalla Grecia con la fiamma olimpica a bordo. Ma per la cantante Nolwenn Leroy, questa giornata è stata soprattutto l’occasione per condividere un momento unico con il figlio Marin, nell’intimità di un luogo molto frequentato, lontano dal caos e dalla frenesia del Porto Vecchio. È proprio lì accanto, a Les Goudes, un luogo tranquillo e appartato, che l’artista 41enne ha scelto di vivere questo evento, permettendo al suo giovane figlio di vivere un’esperienza allo stesso tempo educativa e commovente.

La foto, pubblicata sul suo account Instagram, mostra Nolwenn Leroy e Marin di spalle, mentre ammirano insieme il panorama marittimo di Marsiglia. “Benvenuti a Belem e alla fiamma olimpica”, possiamo leggere nella didascalia. La cantante, in un lungo abito blu e a fiori, sembra abbracciare teneramente il figlio, vestito in pantaloncini corti e con indosso le scarpe Stan Smith, simbolo della sua nascente passione per il tennis, ereditata dal padre, il tennista Arnaud Clément. Questo raro momento, catturato lontano dal tumulto del Porto Vecchio, rivela una toccante complicità tra una madre e suo figlio, sottolineata dal grandioso contesto dei prossimi Giochi Olimpici.

⋙ FOTO – Nolwenn Leroy: chi sono gli uomini che hanno segnato la sua vita?

Nolwenn Leroy: “Tutto mi riporta al mare”

In un’intervista rilasciata a Persone pure nel settembre 2022, Nolwenn Leroy ha rivelato il motivo per cui ha deciso di chiamare suo figlio Marin. Se inizialmente considerava un nome bretone e celtico, l’ex allenatore di I ragazzi della voce alla fine ha optato per Marin, perché è un nome che evoca sia la sua regione natale, la Bretagna, ma anche valori come il coraggio e l’avventura. “Questo nome si distingue perché porta in sé tutta la Bretagna ma anche ben oltre, il coraggio, i viaggi, i marinai. Tutto mi riporta al mare”., ha confidato. Quindi il piccolo Marinaio, di sei anni, deve essersi sentito perfettamente a suo agio a Marsiglia, come un vero figlio del mare!

Crediti fotografici: Denis Guignebourg / Bestimage

-

PREV Saint-Estève, senza candela ma con corona
NEXT Memorial Cup: Owen Beck e gli Spirit si dirigono verso la finale, dominando Moose Jaw 7 a 1