Caos allo Standard: il club è soggetto a divieto di mercato! – Tutto il calcio

Caos allo Standard: il club è soggetto a divieto di mercato! – Tutto il calcio
Caos allo Standard: il club è soggetto a divieto di mercato! – Tutto il calcio
-

Ogni giorno porta con sé la sua dose di rivelazioni preoccupanti sullo Standard di Liegi. 777 Partners è in subbuglio e il club ha ora formalizzato un divieto di trasferimento per la prossima finestra di mercato.

Dove iniziare ? Questa settimana, ogni giorno, anche ogni ora, ha portato la sua dose di rivelazioni molto preoccupanti riguardanti le finanze di Standard e la situazione di 777 Partners. Questa mattina abbiamo appreso che il valore di mercato del club era sceso ulteriormente (leggi qui); Martedì scorso hanno cominciato a circolare voci di uno sciopero di alcuni giocatori se non fossero stati pagati (leggi qui).

E continua. Quindi, secondo le informazioni di Sacha Tavolieri, che possiamo confermare, i conti bancari dello Standard sono attualmente vuoti e gli stipendi non potranno più essere pagati… fino alla fine della stagione. 777 Partners è al centro di un vasto caso di frode negli USA, ed è oggetto di almeno 16 denunce molto gravi, come rivelato anche nel RTBF.

È vietato trasferire lo Standard

Da parte dello Standard abbiamo provato a contattare i proprietari del club, senza successo. L’unico contatto attuale di Pierre Locht è con l’amministratore delegato del calcio di 777 Partners, Rob Dransfield, che non ha nulla a che fare con le preoccupazioni finanziarie del club.

E dal punto di vista sportivo la situazione sembra altrettanto catastrofica, perché il club è appena stato colpito da un divieto di trasferimento da parte della Commissione Licenze. Attraverso un comunicato stampa ufficiale, lo Standard ha annunciato la notizia questo mercoledì:

“Il nostro club si è presentato mercoledì davanti alla Commissione delle Licenze nell’ambito del controllo mensile e ha appreso che saremmo stati soggetti ad un divieto temporaneo di trasferimento per non essere stati in grado di fornire in tempo tutte le prove di pagamento richieste”, si legge.

Ci aspettiamo quindi che ciò non abbia alcun impatto sul prossimo mercato estivo. È importante anche chiarire che questa sanzione non mette in discussione la licenza ottenuta per la prossima stagione.

Un modo piuttosto ottimistico di vedere le cose. Perché secondo le informazioni di Il futuro, il revisore della licenza aveva infatti trasmesso un… parere negativo sulla licenza dello Standard. Parere ignorato dalla Licensing Commission, che si era lasciata convincere dalle garanzie fornite da 777 Partners. Garanzie che ormai appaiono più che dubbie…

-

PREV Unimer: CP relativo agli indicatori del 1° trimestre 2024
NEXT Il fondo americano Oaktree prende il controllo dell’Inter