Carlo Ancelotti, la leggenda sempre affamata

Carlo Ancelotti, la leggenda sempre affamata
Carlo Ancelotti, la leggenda sempre affamata
-

Unico allenatore ad aver vinto 4 Champions League, Carlo Ancelotti punta a una nuova finale con il Real Madrid questo mercoledì contro il Bayern Monaco. L’italiano ha saputo rinnovare la sua motivazione e attraversare i secoli.

Dove giocherà domani Aurélien Tchouameni? ? Non lo so. » Un sorriso storto, uno sguardo malizioso che spazza la sala stampa dove timide risate scappano dai giornalisti, Carlo Ancelotti si diverte, si vede.

Tuttavia, mancavano ventiquattro ore all’andata della semifinale di Champions League contro il Bayern Monaco, il tipo di scadenza in cui la pressione culminante incoraggia ad avvicinarsi, a fuggire da ogni emozione, a dare priorità alla concentrazione, quasi allo stesso tempo all’eccesso . Ancor di più al Real Madrid, il club che vince più volte al mondo, il più esigente, capace di fischiare Cristiano Ronaldo per tre brutte partite tra due Palloni d’Oro collezionati.

Ci sarebbero mille e una ragioni per cui Ancelotti, quasi 65 anni (10 giugno), è già in pensione, ritirato nell’Emilia-Romagna della sua infanzia. Ma l’italiano con un record leggendario (14 titoli da giocatore, 28 da allenatore) è ancora affamato, spingendosi oltre i limiti, i suoi e quelli delle sue squadre.

Mercoledì (21:00) il Real ospita il Bayern…

Questo articolo è riservato agli abbonati. Ti resta l’82% da scoprire.

Vuoi leggere di più?

Sblocca immediatamente tutti gli oggetti.

Già iscritto? Login

-

PREV Le “Ore Storiche” di Sully-sur-Loire si svolgono questo fine settimana
NEXT Andy Roddick ha un cancro alla pelle