Premier League | 4-0: Il Crystal Palace smantella il Manchester United

Premier League | 4-0: Il Crystal Palace smantella il Manchester United
Premier League | 4-0: Il Crystal Palace smantella il Manchester United
-

Gli Eagles punirono severamente i Red Devils. Lunedì il Crystal Palace ha inflitto una feroce sconfitta al Manchester United al termine della 36esima giornata di Premier League (4-0). Sminuiti e senza voglia a Selhurst Park, i mancuniani sono affondati davanti alle reti del francese Michael Olise (12° e 66°), Jean-Philippe Mateta (40°) e dell’inglese Tyrick Mitchell (58°). Gli ospiti restano all’8° posto in classifica, i locali al 14°.

Dopo le vittorie delle avversarie Chelsea e Newcastle, anche i mancuniani dovevano vincere se volevano riconquistare il vantaggio e il sesto posto nella corsa per l’Europa. Tuttavia, sono entrati in partita lentamente, senza mostrare né aggressività difensiva né coesione in attacco. Tutto il contrario dei loro avversari.

Olise si sta divertendo

Gli Eagles non hanno molto da giocarsi alla fine della stagione ma chiaramente volevano deliziare i loro entusiasti tifosi. Vivaci e intraprendenti, non impiegarono molto ad aprire il punteggio. Dopo un tocco a centrocampo, Olise ha piazzato un piccolo ponte su Casemiro, titolare al centro della difesa, poi è passato facilmente ad aggiustare André Onana con un tiro di sinistro all’ingresso della zona verità (1-0, 12°).

Olise avrebbe potuto raddoppiare ma la sua piccola rimonta in buona posizione è stata bloccata da Mateta dai sei metri (21°). Di fronte a questi mancuniani senza alcuna reazione nonostante un possesso palla superiore, i londinesi non hanno avuto bisogno di sforzarsi per fare il contropiede. Recuperano palla a centrocampo e colpiscono sulla sinistra con Mateta che supera facilmente il veterano Jonny Evans prima di tirare su Onana (2-0, 40esimo). In ottima forma attualmente, l’ex Lionese ha segnato 12 gol in campionato in questa stagione.

Casemiro in pieno naufragio

Con un cardine centrale obsoleto, un centrocampo poco brillante e attaccanti invisibili, il Manchester United era logicamente due gol dietro all’intervallo. Gli uomini di Erik Ten Hag poi non hanno offerto di meglio e gli Eagles di Oliver Glasner hanno potuto continuare ad attaccare facilmente dopo un gol negato a Casemiro per fuorigioco (53esimo). Onana ha ritardato il termine contro Will Hughes (57esimo) ma Mitchell non gli ha dato alcuna possibilità a sei metri di passo (58esimo).

Casemiro è rimasto troppo lento e disinvolto per ripartire. Si è fatto rubare la palla al limite della sua area e Olise è riuscito a mandarla in fondo alla rete segnando una doppietta e il 9° gol in campionato in questa stagione (4-0, 66°). Davanti a un pubblico londinese esultante, l’entrante Odsonne Edouard si è accontentato di tirare sul palo (90° + 2). Il Manchester United, minato dagli infortuni, evita la manita ma non l’umiliazione e dovrà ricredersi prima della prossima ricezione dell’Arsenal. Già vittorioso all’andata (0-1), il Crystal Palace non ha finito di divertirsi.

-

PREV Kasper Schmeichel ha senza dubbio già giocato la sua ultima partita al Lotto Park: l’Anderlecht incrocia le dita per il suo successore – Tutto il calcio
NEXT Calcio: il tecnico Claudio Ranieri, che ha lavorato nel Monaco e nel Nantes, andrà in pensione a 72 anni