Oltre a PSG e OM, quali francesi possono ancora vincere una Coppa dei Campioni in questa stagione?

Oltre a PSG e OM, quali francesi possono ancora vincere una Coppa dei Campioni in questa stagione?
Oltre a PSG e OM, quali francesi possono ancora vincere una Coppa dei Campioni in questa stagione?
-

A parte PSG e Olympique Marsiglia, rispettivamente impegnate in C1 e C3, la Francia può contare ancora su tanti giocatori francesi per rappresentarla sulla scena europea.

Tra i quattro club ancora in corsa per la Champions League, diversi giocatori francesi possono sognare di vincere il titolo. Tranne aBorussia Dortmund, unico club senza tricolore, Real Madrid, Bayern Monaco e PSG hanno almeno un francese in rosa. In Europa League e Europa Conference League anche altri francesi hanno la possibilità di alzare una coppa. Ecco quelli.

Camavinga, Tel, Mendy… Possono vincere la Champions League?

Oltre a Kylian Mbappé, stella fondamentale del calcio, il PSG conta nella sua rosa i francesi Warren Zaire-Emery, Ousmane Dembélé, Bradley Barcola, Randal Kolo Muani e Nordi Mukiele, che in questa stagione hanno giocato solo pochi minuti in Champions League . Proprio come Lucas Hernandez, infortunato nel primo periodo e già fuori a fine stagione. Se nessun francese rappresenta il Borussia Dortmund in Champions League, possiamo comunque citare Sébastien Haller, franco-ivoriano che si è fatto le ossa a Espoirs con i Blues, ma che ha scelto di rappresentare più tardi la Costa d’Avorio, con la quale ha vinto la CAN nel 2024.

Leggi anche: Il record del PSG nelle semifinali di Champions League

Club di maggior successo in C1, il Real Madrid si affida in questa stagione a numerosi talenti francesi. Arrivato al club nel 2019, il terzino sinistro Ferland Mendy ha già vinto la Champions League con le Merengues nel 2022, così come Eduardo Camavinga, arrivato in Spagna nel 2021. Aurélien Tchouaméni, proveniente da Madrid per due stagioni, completa il trio francese del Real Madrid. Per il Bayern Monaco, l’esterno Kingsley Coman, infortunato e incerto per Euro 2024, ha vinto anche la Champions League nell’estate 2020. Contro il PSG, la sua squadra di allenamento, il nazionale francese ha segnato l’unico gol dell’incontro. Il club tedesco può contare anche sui francesi Dayot Upamecano e Mathys Tel.

Michel Adopo, un francese contro l’OM in Europa League?

Semifinalista in Europa League, l’Olympique Marsiglia ha logicamente molti francesi nella sua squadra, tra cui Jonathan Clauss e Jordan Veretout, che sono nazionali. Cosa che non è più così per Geoffrey Kondogbia, ex giocatore dei Blues, che ora gioca per la Repubblica Centrafricana. Samuel Gigot, Quentin Merlin, Valentin Rongier completano la rosa francese del club marsigliese. Avversaria dell’OM in C3, l’Atalanta Bergamo ha un solo tricolore nella sua rosa: Michel Adopo, centrocampista avendo disputato una sola partita nella competizione, nel corso della sesta giornata della fase a gironi, contro i polacchi di Rakow.

Squadra da brivido della stagione, il Bayer Leverkusen non ha nessun francese in rosa, anche se Amine Adli si è fatto le ossa con gli Espoirs. Ma l’attaccante, nato a Béziers, ha deciso di rappresentare il Marocco. Nella stessa situazione si trova l’avversario del club tedesco nella semifinale di serie C3, l’AS Roma. Formatosi in Francia e in espoirs internazionali, Evan Ndicka ora rappresenta anche il Marocco mentre Houssem Aouar, che ha una selezione con i Blues, indossa i colori dell’Algeria.

Lenglet, Digne, Diaby, Kamara… Riusciranno a vincere l’Europa Conference League?

La C4 è l’unica competizione europea senza un club francese qualificato alle semifinali. Ma tra i club ancora in corsa, diversi francesi possono sperare di vincere il titolo. L’Aston Villa, pesantemente battuta in casa all’andata dall’Olympiakos (2-4), ha molti francesi nella sua rosa… E sono tutti nazionali: Lucas Digne, Clément Lenglet, Moussa Diaby e Boubacar Kamara, infortunati dall’andata mese di febbraio. Dal canto suo, il club greco non ha giocatori francesi in rosa.

Nell’altra semifinale, due francesi vestono i colori della Fiorentina: Jonathan Ikoné, arrivato al club italiano a inizio 2022, e l’ex giocatore del Marsiglia Maxime Lopez. L’avversario dei viola, il Club Brugge, non ha in rosa alcuna nazionale francese.

Leggi anche: E se Bayern Monaco e Borussia Dortmund si incontrassero a Wembley, come nel 2013?

-

PREV Medicina dello sport: Agadir ospita il primo Forum africano
NEXT Eto’o licenzia l’allenatore Marc Brys per decisione del governo