Basket: BBC Nyon ha il suo nuovo allenatore

-

La BBC Nyon ha il suo nuovo allenatore: Maleye N’Doye

Pubblicato oggi alle 10:09

A Le Rocher abbiamo deciso di optare per la continuità. La BBC Nyon ha annunciato questo venerdì che Maleye N’Doye, divenuto nel tempo un volto familiare del club, sarà il nuovo allenatore della sua prima squadra maschile. A 43 anni e dopo sei stagioni da giocatore con La Côte, il bambino di Dakar ha deciso di concludere la sua carriera questa primavera. Succede a Stefan Ivanovic, che è alla ricerca di una nuova sfida.

“Dovevamo trovare qualcuno che sostituisse Stefan, che da tempo esitava a lasciare”, spiega il presidente di Nyon Jérôme Darbre. Quindi ho dato a Maleye una priorità. È successo anche in modo del tutto naturale, soprattutto perché voleva restare nel club. Ha investito molto nel nostro movimento giovanile e cercavamo continuità per lui, ma anche per i nostri giovani, alcuni dei quali saranno sempre più integrati nella nostra prima squadra.

Ex nazionale senegalese, paese in cui organizzava i ritiri, e direttore generale della selezione, N’Doye è stato l’allenatore della squadra riserve del Nyon, in prima lega (U23), in questa stagione. I risultati non hanno seguito (3-11) ma il gruppo era composto prevalentemente da giovani (U18 e U20). “I bambini lo adorano e bevono le sue parole”, continua Darbre. Era ora di dargli una possibilità ed evolvere come allenatore”.

Dopo una carriera di dodici anni di successo (2005-2017) in Francia, che lo ha portato a Digione, Le Mans, Orléans e Parigi-Levallois, Maleye N’Doye beneficia di una grande esperienza. Molto calmo per natura, sia dentro che fuori dal campo, abbraccerà il suo nuovo ruolo secondo il suo presidente. “Non è il ragazzo più espressivo, ma ciò che conta davvero è il rispetto e la presenza che imponi”, continua Darbre. Tra tutti i suoi ex compagni di squadra, non credo di aver mai sentito nessuno criticarlo”.

Una vera forza silenziosa, Maleye N’Doye sa come alzare la voce quando il contesto lo richiede. “È raro ma può arrabbiarsi. L’ho visto fare anche una volta quest’anno, ride Darbre, felice di continuare questa avventura sportiva con un allenatore che conosce ma soprattutto con una figura ormai in città. »Dal 2018 è diventato Nyonnais. La gente lo riconosce per strada, nel locale conosce tutti. Questa scelta era ovvia”.

Jeremy Santallo è giornalista presso Sport-Center dal 2018. Specialista di basket e tennis, è stato quattro volte al Roland-Garros e due volte a Wimbledon.Più informazioni @jeremy_santallo

Hai trovato un errore? Segnalacelo.

0 commenti

-

PREV Mathias Brunet ingaggiato dai Montreal Canadiens?
NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!