La grande ascesa al potere di Wilitty Younoussa, il N’Golo Kanté di Rodez

La grande ascesa al potere di Wilitty Younoussa, il N’Golo Kanté di Rodez
La grande ascesa al potere di Wilitty Younoussa, il N’Golo Kanté di Rodez
-

Lungi dall’essere considerata tra le favorite della Ligue 2, o addirittura tra le outsider, la squadra di Rodez è comunque 4a a 3 giornate dalla fine e in una posizione ideale per i play-off per l’accesso alla Ligue 1. La storia di un gruppo solido, un allenatore appassionato e qualche giocatore che dimostra nelle settimane di avere molto di più del livello dell’anticamera Elite. Questo è ovviamente il caso del capocannoniere della squadra Andréas Hountondji (12 gol in Ligue 2) ma anche di Wilitty Younoussa.

Il resto dopo questo annuncio

Se questo nome non ti dice niente, dovrebbe cambiare rapidamente dato che questo centrocampista box-to-box di 22 anni ha chiaramente guadagnato slancio nelle ultime settimane. Avvistato in Camerun durante il G8 Talent Cameroon, la migliore competizione per giovani talenti dell’Africa sub-sahariana che ha visto la partecipazione di André-Frank Zambo Anguissa (Napoli) o Wilfried Singo (AS Monaco), questo nazionale camerunense U23 ha mosso i suoi primi passi in Europa nel Digione nell’estate del 2020 dove è arrivato dall’AS International Football Académie, a Yaoundé (Camerun). Fu subito preso con affetto dai tifosi e dal suo allenatore dell’epoca, Patrice Garande, che non esitò a paragonarlo a N’Golo Kanté.

Leggere
Bordeaux: Albert Riera annuncia che resterà la prossima stagione

Il tecnico francese sa di cosa parla visto che è stato lui a lanciare il campione del Mondo 2018 al Caen. “Tutto sommato ci ricorda N’Golo Kanté. Per via delle dimensioni, ma ha anche quella ‘cosa’ che aveva N’Golo, dice. Non sto dicendo che abbia il livello di Kanté, ma ha molte cose simili nel suo gioco.. Dopo una prima stagione di adattamento, Younoussa ha guadagnato terreno al DFCO, giocando 20 partite di Ligue 2 (di cui 17 da titolare) ma ha perso il posto a fine stagione quando ha rifiutato di rinnovare. Si dirige a Rodez. Sotto la guida del direttore sportivo Grégory Ursule, uno dei grandi artefici del suo arrivo alla RAF, sta accumulando esperienza e terreno in questa stagione per il suo secondo anno al club (33 partite, 2 gol e 3 assist nel 2023-). 24).

Il resto dopo questo annuncio

Un futuro status di free agent che non lascia indifferente nessuno

Paragonato a N’Golo Kanté per la sua capacità di ripetere gli sforzi dando il massimo, per il suo lato inossidabile o anche per la sua capacità di rastrellare un numero incalcolabile di palloni (vedi infografica di Datascout), è piuttosto a suo agio nel ruolo “box-to-box” a centrocampo. Capace anche di rompere le linee, di tentare cose offensive, il camerunese ha disputato una partita intera con Concarneau durante l’ultima partita di Ligue 2 (vittoria per 1-2 della RAF). Migliore in campo, ha segnato, ha fornito un assist e avrebbe potuto anche segnare una doppietta su uno splendido tiro al volo ben respinto dal portiere dei Thoniers. Una prestazione notevole che arriva proprio al momento giusto per una squadra ormai ben posizionata per assicurarsi un posto agli spareggi della Ligue 2.

Didier Santini, il suo allenatore, lo ha elogiato a fine partita: “Sono felice per lui, soprattutto perché segna con il piede sinistro. Abbiamo bisogno di ciò che porta, delle sue corse, di tutto ciò che può portare nel suo gioco offensivo, per essere sempre in completa difficoltà. Fa un assist, segna, per noi va tutto bene”. Mancano quindi tre partite a Younoussa e alla sua squadra per assicurarsi un posto agli spareggi. L’opportunità per il gruppo principale di continuare ad esibirsi con la RAF prima di trasferirsi in un club più esclusivo. Al termine del suo contratto nel giugno 2024, il camerunese, dotato di ottima tecnica pur essendo intrattabile nei duelli, non manca di cortigiani, sia in Ligue 1 che all’estero. Non c’è dubbio che se ripeterà il livello di gioco visto contro Concarneau, dovrebbe avere un futuro brillante sia a club che in nazionale con l’arrivo di Marc Brys alla guida dei Leoni Indomabili.

Pub. IL 05/03/2024 12:46

-

PREV Ligue 1 – D33: Le note dei Dogues dopo FC Nantes – LOSC
NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!