[VIDÉO] LPHF: come Cole Caufield, Ann-Renée Desbiens ha le sue scarpe uniche

[VIDÉO] LPHF: come Cole Caufield, Ann-Renée Desbiens ha le sue scarpe uniche
[VIDÉO] LPHF: come Cole Caufield, Ann-Renée Desbiens ha le sue scarpe uniche
-

Non è solo l’hockey la passione di Ann-Renée Desbiens. Senza sapere esattamente quante scarpe ha a casa, ma ammette di averne tante, la portinaia ne ha aggiunto un paio alla sua piccola collezione.

• Leggi anche: LPHF: Ann-Renée Desbiens risponde a Jon Cooper e alle sue osservazioni sessiste

• Leggi anche: LPHF: una regolamentazione a doppio taglio

• Leggi anche: LPHF: Ann-Renée Desbiens premiata

“A nome dell’agenzia, volevamo evidenziare tutti gli sforzi compiuti per la stagione inaugurale della PWHL. Siamo super orgogliosi di te e spero che ti piaccia.

Questo è quanto ha detto il suo agente Nicola Riopel, presidente della Propulsion, consegnandogli il suo regalo unico e personalizzato.

>

>

Foto fornita da LPHF Montréal, Arianne Bergeron

Al suo arrivo al Bell Centre il 20 aprile 2024, Ann-Renée Desbiens ha indossato con orgoglio le sue scarpe uniche realizzate su misura da RAVI Design, in collaborazione con l’agenzia sportiva Propulsion.

Senza dubbio, il portiere adora le sue scarpe su misura, con i colori della squadra di Montreal della Professional Women’s Hockey League.

“Mi avevano già fatto alcune domande per sapere quale fosse il mio maglione preferito, quale modello Nike mi piacesse di più”, dice Desbiens in un’intervista a Il giornale. Ma davvero non sapevo come sarebbero state le scarpe. È stata una bella sorpresa.”

Il risultato è spettacolare con il logo del club sul retro.

>

>

Foto fornita da LPHF Montréal, Arianne Bergeron

Al suo arrivo al Bell Centre il 20 aprile 2024, Ann-Renée Desbiens ha indossato con orgoglio le sue scarpe uniche realizzate su misura da RAVI Design, in collaborazione con l’agenzia sportiva Propulsion.

Un artista del Quebec

È stato David Leroux, di RAVI Design (così chiamato in onore dei suoi figli Raphaël e Victor), a creare questo piccolo capolavoro.

Nei video pubblicati su Instagram è possibile seguire l’evoluzione del progetto di trasformazione. Vediamo l’ex giocatore di hockey ispirarsi al beige e al bordeaux della squadra femminile di Montreal, tagliando e cucendo i tessuti. Poi, l’artista smonta un paio di Air Jordan che arrivano fino alle caviglie, tinge le suole e rimonta il tutto aggiungendo il suo tocco personale.

Anche Leroux era all’Auditorium di Verdun quando Desbiens ha ricevuto il suo regalo. Ha colto l’occasione per provarli, facendo una pausa sul ghiaccio, seduta su una rete o in tribuna.

“Sono comodissimi, è meglio dei tacchi alti!” assicura l’atleta di Charlevoix, che adesso ha scarpe eccezionali, come le star canadesi Cole Caufield ed Evgeni Malkin, dei Pittsburgh Penguins, Chris Young e Brad Miller, vincitori delle World Series di baseball con i Texas Rangers, o il cantante Fouki.

La pupilla dei suoi occhi

Desbiens si prende cura delle sue scarpe. Sono ben conservati nella loro scatola, anch’essa realizzata da Leroux, sulla sua scrivania. Li indossava per occasioni speciali, come la storica partita al Bell Center, o mentre registrava uno spettacolo sportivo in televisione. Non si trattava di sporcarli nella fanghiglia o nella fanghiglia del Quebec.

“Queste non sono scarpe che indossi necessariamente per andare a fare la spesa, non mentirò. Quando piove non li indosso. Scelgo i miei momenti”, dice.

“È anche una grande vetrina per i colori della squadra. È qualcosa di unico, quindi li vedremo agli eventi”, promette Desbiens, che non disdegna una possibile collaborazione con Leroux, divenuto noto in passato soprattutto per aver dipinto le maschere dei portieri.

>

>



Foto fornita da LPHF Montréal, Arianne Bergeron

Al suo arrivo al Bell Centre il 20 aprile 2024, Ann-Renée Desbiens ha indossato con orgoglio le sue scarpe uniche realizzate su misura da RAVI Design, in collaborazione con l’agenzia sportiva Propulsion.

-

PREV Olimpiadi di Parigi 2024: lunedì al provino, la schermitrice di fioretto Ysaora Thibus gioca per il suo futuro olimpico
NEXT Casablanca: 44 MDH per un complesso sportivo a Tit-Mellil