Preoccupazione interna per il pacchetto Lucas Hernandez per il rientro

Preoccupazione interna per il pacchetto Lucas Hernandez per il rientro
Preoccupazione interna per il pacchetto Lucas Hernandez per il rientro
-

Lucas Hernandez, infortunato al ginocchio sinistro durante la sconfitta del PSG in casa del Dortmund nell’andata della semifinale di Champions League (1-0), desta preoccupazione a livello interno. Martedì è già in campo per la partita di ritorno a Parigi (ore 21 su RMC Sport 1).

Preoccupazione è d’obbligo per Lucas Hernandez. Le condizioni del difensore del PSG, infortunatosi al ginocchio sinistro mercoledì durante la semifinale d’andata di Champions League tra Dortmund e PSG (1-0), solleva timori interni. È già fuori per il ritorno martedì a Parigi (21, su RMC Sport 1) mentre è discutibile la sua partecipazione a Euro 2024 con la squadra francese quest’estate in Germania.

Luis Enrique pessimista

Toccato dall’azione del gol di Niclas Füllkrug (36esimo), l’ex giocatore del Bayern Monaco e dell’Atlético Madrid ha provato a restare in campo per qualche minuto prima di arrendersi e alla fine essere sostituito da Lucas Beraldo (42esimo).

Mercoledì sera, dopo l’incontro, Luis Enrique, allenatore del PSG, aveva lasciato filtrare un po’ di pessimismo su un nuovo grave infortunio al suo giocatore. “Non ho notizie di Lucas Hernandez. Non sembra molto positivo, ma aspetteremo che i medici lo analizzino”, ha dichiarato lo spagnolo a Canal+.

La diagnosi toglierà o confermerà questi timori, anche se non è il momento dell’ottimismo a due settimane dal giorno dell’annuncio della lista dei giocatori selezionati per l’Europeo da Didier Deschamps (16 maggio). Se dovesse arrendersi, sarebbe un altro duro colpo per il 28enne difensore, vittima della rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro durante la prima partita dei Mondiali 2022 contro l’Australia (4-1).

Articoli principali

-

PREV Basket – Nazionale 1: supplementare fatale per l’Union nell’andata della semifinale a Saint-Vallier
NEXT CIC Esport Makers Awards: e i vincitori sono…