Attraversando Béarn a Solex, primo giro di riscaldamento prima di andare a Parigi per le Olimpiadi

Attraversando Béarn a Solex, primo giro di riscaldamento prima di andare a Parigi per le Olimpiadi
Descriptive text here
-

Ad ogni Olimpiade mettono alla prova se stessi. Quest’anno hanno deciso di percorrere quasi mille chilometri per arrivare alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici a luglio. Nel frattempo hanno attraversato il Béarn per allenarsi.

È una sorta di prova generale prima dei Giochi Olimpici. Tra Lourdes e Pau, 20 Solex elettrici si stagliano nel paesaggio. Tra questi, Maria Sallese sembra felice. “È molto più comodo ed è molto più gestibile di quanto pensassi.” lei dice. “E io, che ho conosciuto il “vero” Solex, è più leggero e va più veloce Perché ti assicuro che con il Solex termico dovevi anche pedalare!”. Gli avventurieri attraversano un territorio collinoso e verdeggiante. “Scopriamo paesaggi magnifici”, sorride Marie.

Sono della Béarnaise da più di trent’anni. Scopro posti che non avevo mai visto.

>>

Durante questo riscaldamento a Béarn, gli atleti hanno attraversato magnifici paesaggi a volte sconosciuti a questi nativi dei Pirenei Atlantici.

©FTV

Quest’estate, tutti torneranno nella capitale dopo aver attraversato città come Parentis nelle Landes, Barbezieux nella Charente o anche Tours. Obiettivo: essere presente alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici il 25 luglio. “Il 14 luglio, Festa Nazionale, partiremo da Biarritz e percorreremo tutta la Francia attraverso le vie verdi fino a Parigi, e più precisamente a Courbevoie, dove saremo accolti dal gruppo Solex nella loro cucina“, spiega Didier Brisset, organizzatore della Route des Jeux.

>
>

Percorreranno quasi mille chilometri per arrivare alla cerimonia di apertura dei Giochi Olimpici a luglio.

©FTV

Questa non è la prima sfida della truppa. Ma quello realizzato quest’anno è probabilmente il più ecologico. Nel 2008 hanno raggiunto Pechino in auto, poi Londra in moto d’acqua nel 2012 e nel 20016 Rio in buggy. Jean-Philippe Labes era lì 16 anni fa. “Nel 2008 eravamo in sei”, lui dice. “E abbiamo percorso 14.000 km in sei, scoprendo spazi che non conoscevamo“.

Adesso la Francia a volte e in luoghi e forse più misteriosa degli angoli che abbiamo scoperto.

>
>

Per questa nuova sfida hanno scelto la Solex elettrica.

©FTV

Oggi se ne contano quaranta, divisi in coppie. Pronti a sfidare mille chilometri per promuovere il patrimonio francese. Si incontrano a Biarritz il 14 luglio per l’inizio della loro avventura olimpica.

-

PREV NHL: trattative tra Rod Brind’Amour e Hurricanes in un vicolo cieco?
NEXT TUTTO CAPITO – Lassana Diarra rivoluzionerà il mercato?