Ousmane Dembélé vivrà l’inferno a Dortmund

Ousmane Dembélé vivrà l’inferno a Dortmund
Ousmane Dembélé vivrà l’inferno a Dortmund
-

Durante la tradizionale ricognizione sul campo, Ousmane Dembélé avrà sicuramente le farfalle nello stomaco quando tornerà al Signal Iduna Park questo mercoledì sera. Ma dovrete stare attenti che queste farfalle non si trasformino in bruciori di stomaco quando vi fischieranno nelle orecchie il ritmo dei fischi e degli insulti dei tifosi tedeschi. Perché se ha lasciato ottimi ricordi per il suo calcio, recitati durante una sola breve stagione nel 2016, le circostanze della sua partenza forzata al Barça l’estate successiva hanno lasciato tracce in Germania. All’epoca, Dembélé aveva infatti ingaggiato un duro scontro con il suo club, al punto da saltare gli allenamenti, punto di partenza della “l’affare Dembélé”.

Il resto dopo questo annuncio

Il club della Ruhr ha poi deciso di vendere il proprio giocatore per 135 milioni di euro. Inoltre lasciò il suo appartamento in uno stato deplorevole, tanto che il suo padrone di casa dell’epoca lo portò in tribunale e ottenne un risarcimento di 10.000 euro. Sono passati sette anni da allora, ma il Dortmund non ha dimenticato (Dembélé non ha giocato la partita del girone di questa stagione a Dortmund a causa di una squalifica). Come spiega il sito di notizie tedesco T-Onlineil Signal Iduna Park, sotto la voce del suo emblematico “Muro giallo”riserva un’accoglienza esplosiva al suo ex giocatore. “La sua partenza dal Borussia, compreso lo sciopero dell’allenamento, lo ha reso un giocatore scandaloso nel 2017. A parte il rifiuto e il disprezzo, ai tifosi è rimasto ben poco da dare al 26enne. È un concerto di fischi quello che lo aspetta”, possiamo leggere sul sito. Il quotidiano regionale WAZ riconosce la maturità del giocatore negli ultimi mesi, ma non ha digerito le circostanze della sua partenza: “A Dortmund, Ousmane Dembélé era tutt’altro che un professionista modello. Ma al Paris Saint-Germain l’attaccante è diventato un leader. Ha cambiato stile di vita, l’attaccante è maturato fino a diventare leader del PSG”.

Leggere
LdC: il corteo del PSG in stand-by a Dortmund

Come al Barcellona, ​​Dembélé troverà un ex arrabbiato

Tutto questo dispositivo destabilizzante agirà su Dembélé? Niente lo indica, soprattutto dopo il quarto di finale vinto a Barcellona (4-1), sorride un altro ex arrabbiato, che aveva disgustato segnando e ritirando il suo trofeo di migliore in campo. Non importa, il Dortmund vorrà sottolineare l’occasione e mettere tutte le possibilità dalla propria parte, come ci spiega Matthias Rudolph, giornalista del sito tedesco Trasferimenti Fussball : “I suoi metodi usati per forzare la sua partenza non furono digeriti dai sostenitori tedeschi. Molti di loro gli portano ancora rancore perché se n’è andato nel modo più brutto. Lo fischieranno, lo fischieranno, sarà un’accoglienza più che ostile per 90 minuti. Perché con questo episodio viene colpito anche l’orgoglio di un club storico, come ha spiegato Matthias Sammer, consigliere speciale del BvB:

Il resto dopo questo annuncio

Il suo comportamento era stato assolutamente inaccettabile. Non accettare un contratto non va affatto bene. Questo atteggiamento era stato un disastro. Sono rimasto scioccato, soprattutto perché avremmo potuto trovare un esito più favorevole che gli avrebbe impedito di andarsene in quel modo.», spiega al quotidiano il Pallone d’Oro 1996 Il gruppo. Da parte sua, il direttore generale del Borussia, Hans-Joachim Watzke, parla dei suoi rimpianti: “Guardando indietro, questo episodio è stato frustrante. Ousmane aveva conquistato il cuore dei nostri tifosi prima di rovinare tutto inutilmente. » Questa sera sarà testimone delle conseguenze di quella che vive dal 2017 come una vera umiliazione.

Parions Sport en Ligne e Foot Mercato ti offrono un bonus di benvenuto di 100€ e 10€ senza deposito con il codice FM10. La vittoria del Dortmund può farti guadagnare fino a 285 euro e la vittoria del PSG fino a 235 euro.

Pub. IL 01/05/2024 14:15
Aggiornamento 01/05/2024 14:47

-

PREV La lista dei 26 giocatori del Portogallo con Cristiano Ronaldo e quattro giocatori del PSG
NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!