Nadal, il suo annuncio per il Roland-Garros

Nadal, il suo annuncio per il Roland-Garros
Nadal, il suo annuncio per il Roland-Garros
-

Dopo l’eliminazione e l’addio al Real Madrid, Rafael Nadal ha fatto il punto sul suo programma per le prossime settimane. Il maiorchino è in programma a Roma e poi prenderà la sua decisione in vista del Roland-Garros.

Sicuramente sembrava un addio. Mentre annunciava che il 2024 sarebbe stata probabilmente l’ultima stagione della sua carriera, Rafael Nadal ha avuto diritto ad una cerimonia commovente martedì sera dopo la sua eliminazione a Madrid, contro Jiri Lehecka. E le lacrime dei suoi cari mostrano chiaramente l’importanza del momento, perché probabilmente il maiorchino ha giocato la sua ultima partita in terra spagnola.

Così quello che ora? Mentre Nadal ha superato le aspettative, battendo Alex de Minaur (11° al mondo), e potendo giocare martedì sera il giorno dopo una lotta di 3 ore contro Pedro Cachin, il resto del suo programma è ancora incerto. “Non sono ancora sicuro del Roland-Garros, ha detto ai media. Ho potuto giocare quattro partite qui. Lascio Madrid con sensazioni molto migliori rispetto a quando sono arrivato qui. È difficile immaginare di fare grandi cose con il mio attuale livello di gioco, ma nello sport tutto può cambiare molto velocemente. »

A Roma e al Roland-Garros?

Nadal spiega che deciderà la sua partecipazione al Roland-Garros dopo il Masters 1000 di Roma, perché intende gareggiare al Foro Italico. “Proverò a giocare nella Roma. Un torneo davvero speciale nella mia carriera. Lì ho vinto 10 volte. Sognavo di giocare di nuovo tutti questi tornei. Mi è mancata Montecarlo. Adesso però voglio giocare nella Roma. E gioca bene. Dammi la possibilità di raggiungere questo obiettivo. Oggi è una giornata indimenticabile. Di’ addio a Madrid. Ma la mia carriera continua. »

Per ora Nadal è ancora in piedi. Attualmente è in grado di disputare partite in due set vincenti, e anche di giocare più giornate di fila, ecco perché dovremmo vederlo a Roma. Il Roland-Garros, con le sue partite da cinque set, è il livello successivo. Non (ri)vedere Parigi sarebbe straziante per il re della terra battuta. Ma quest’estate ci saranno anche le Olimpiadi, nello stesso luogo, con un format che senza dubbio si adatterebbe meglio allo stato di forma del maiorchino.

-

PREV COLLOQUIO. “La Gambardella, un premio per la formazione dell’OM”, confida Jean-Pierre Papin
NEXT Euro Hockey Tour: Ancora una sconfitta contro una “big” per la squadra svizzera