Vinicius prende in giro Fermin Lopez per la sua celebrazione a Bellingham

Vinicius prende in giro Fermin Lopez per la sua celebrazione a Bellingham
Vinicius prende in giro Fermin Lopez per la sua celebrazione a Bellingham
-

Vinicius, attaccante del Real Madrid, ha scherzato sull’esultanza di Fermin Lopez, con le braccia tese verso il pubblico madrileno dopo il suo gol nel Clasico, vinto definitivamente dal Real contro il Barça (3-2), domenica.

Fermin Lopez (20 anni) coinvolto nella dura realtà sul campo… e nei social network. Il giovane attaccante dell’FC Barcelona è stato deriso da Vinicius dopo la sua provocatoria esultanza durante il Clasico (3-2) di domenica. Marcatore al 69′ per restituire il vantaggio ai catalani, il nazionale Espoirs stava con le braccia tese verso il pubblico madrileno per celebrare il suo risultato. Come uno sgarbo a Jude Bellingham, centrocampista del Real Madrid che la esegue dopo ogni gol segnato.

“Pensava di essere Jude Bellingham.”

Il pareggio del Real Madrid quattro minuti dopo da parte di Lucas Vazquez (73esimo) poi il gol della vittoria segnato nei minuti di recupero da… Bellingham (90esimo+1) hanno procurato a Fermin Lopez una violenta reazione. Vinicius ha reagito con un’emoji “dalla risata morta” a un messaggio pubblicato su X (ex Twitter): “pensava di essere Jude Bellingham”. La reazione del nazionale brasiliano (28 presenze, 3 gol) è stata condivisa più di undicimila volte e 56mila like in poche ore.

Vinicius è stato uno dei grandi artefici della vittoria del Real Madrid segnando un gol (1-1, 18°, sp), poi fornendo un assist a Lucas Vazquez sul gol del pareggio pochi istanti dopo quello di Fermin Lopez (2-2, 73°) . Il Real ha fatto un grande passo avanti verso il 36esimo titolo spagnolo della sua storia vincendo il Clasico. A sei giorni dalla fine della stagione, la squadra di Carlo Ancelotti, prima nella Liga, ha undici punti di vantaggio sul Barça, secondo.

“E’ un passo molto importante, ma non dobbiamo arrenderci”, ha detto Ancelotti dopo la partita. “È il modo migliore per prepararsi alla semifinale”. Il Real, sul punto di vincere in Spagna, è ancora in corsa per la Champions League con la semifinale contro il Bayern Monaco il 30 aprile, poi l’8 maggio. “Prepareremo seriamente le prossime partite, perché è il modo migliore per preparare la Champions League. Questa settimana (segnata dalla qualificazione a spese del Manchester City e dalla vittoria nel Clasico) è stata spettacolare, indimenticabile. non potevamo fare di meglio, come al solito non ci siamo arresi.”

Articoli principali

-

NEXT Joel Farabee a Montreal per Matvei Michkov: Kent Hughes ridicolizzato da Daniel Brière