Formula 1 | Leclerc sperava nel podio ma la McLaren F1 era “molto più veloce”

-

Charles Leclerc non capisce perché la sua vettura abbia reagito così male alle gomme dure durante la gara del Gran Premio di F1 della Cina. Il pilota della Ferrari si rammarica che il suo tentativo di strategia a una sosta, a cui inizialmente era l’unico a mirare, sia stato reso poco interessante dalla safety car.

“Le prestazioni sono scomparse dal momento in cui abbiamo montato le gomme dure. Avevamo adottato una buona strategia, ma la safety car ha messo tutti sulla stessa strategia” ha dichiarato Leclerc ai microfoni di Canal+.

“Con le gomme dure abbiamo trovato molte più difficoltà di quanto pensassimo, la McLaren era molto più veloce di quanto pensassimo con le gomme dure. Con il primo treno di gomme pensavo che il podio fosse raggiungibile e l’ho capito durante la seconda staffetta dura che non era possibile.”

Sebbene la sua strategia fosse il Piano D, spiega che non era l’ultima strategia presa in considerazione, ma non era nemmeno l’obiettivo primario: “Non era necessariamente il piano che avevamo in mente di realizzare, ma con la safety car era chiaro che dovevamo cogliere questa opportunità”.

Sainz non è riuscito a fare meglio del quinto posto

Carlos Sainz ha completato il risultato della Ferrari con il quinto posto e si rammarica di una brutta partenza e di una strategia che non ha funzionato, dato che i piloti davanti a lui erano in condizioni migliori negli ultimi giri.

“È stata una gara un po’ difficile per noi. Dobbiamo ripensare alla partenza perché avevo una traiettoria strana nelle curve 1 e 2, e la Mercedes e la Haas ci hanno superato, il che ci è costato tempo” dice il pilota spagnolo.

“E poi il tempismo dell’uscita della safety car non era l’ideale perché tutti erano in grado di montare gomme nuove davanti a me e io avevo gomme vecchie. Considerando le circostanze, penso che il quinto posto fosse il massimo.”

Inaspettatamente su questa pista ha riconosciuto la superiorità della McLaren sulla Ferrari: “Penso che loro siano stati semplicemente più forti questo fine settimana. Hanno mostrato un passo migliore del nostro su questo tipo di circuito, ci qualifichiamo dietro di loro e senza problemi nel primo round, non abbiamo alcuna possibilità di sorpassarli.”


-

NEXT Il forte messaggio di Dugarry sul PSG e Luis Enrique!