Rissa generale dopo Waremme B – Momalle a Liegi P2A: “Alcuni giocatori sporgeranno denuncia alla polizia” (video)

Rissa generale dopo Waremme B – Momalle a Liegi P2A: “Alcuni giocatori sporgeranno denuncia alla polizia” (video)
Descriptive text here
-

A pochi secondi dalla vittoria (1-0) del Waremme B contro il Momalle, leader della P2A Liegi, gli animi si sono surriscaldati. In un video si vedono addirittura dei colpi scambiati tra le due squadre per circa trenta secondi. Anche se la calma è tornata rapidamente al ritorno negli spogliatoi, è stato necessario chiamare sul posto diversi combi della polizia.

“È semplicemente pietoso e nulla mi sorprende più nella società di oggi. Non puoi prendere di mira una persona o l’altra quando entrambe le squadre combattono. Lo trovo vergognoso e non giustifico nulla di ciò che ho visto. È solo la meschinità del calcio…spiega Christophe De Smedt, allenatore di Momalle. Non penso nemmeno a perdere. Abbiamo fatto pena e mi scandalizza vedere che i ragazzi abbiano ancora le energie per lottare dopo una prestazione del genere. Tutti erano scioccati da ciò che aveva fatto. È andato molto alto e, fortunatamente, è sceso di nuovo quando siamo tornati negli spogliatoi”.

Ancora sotto shock a 24 ore dai fatti, l’allenatore di Momalle non vuole parlare di calcio questo martedì. “Ho dato un giorno libero ai miei ragazzi. Voglio che la tensione scendaEgli ha detto. Sanzioni? Lo vedremo nei prossimi giorni con la mente lucida”.

Due giocatori sono dovuti andare in ospedale

Nel campo di Momal si ritiene che sia stato l’atteggiamento dei giocatori e dei tifosi del Waremme B ad accendere la polvere. “Ci hanno attaccato fisicamente e verbalmente fin dal fischio finale quando sono entrati in campo. I giocatori che erano vicino alla panchina sono stati colpiti”dice Nicolas Sanna, giocatore di Momalle.

”Abbiamo festeggiato la vittoria ma senza essere stravaganti e poi i nostri avversari sono saliti sulle torricommenta Martin Glorieux, giocatore del Waremme. Molti di noi hanno ricevuto percosse intenzionali e ingiustificate. Io stesso sono dovuto andare in ospedale perché avevo ricevuto un forte colpo all’arco plantare. Alla fine ne sono uscito con una piccola commozione cerebrale. Anche un membro del team ha dovuto fare un controllo. Questa è la prima volta che mi trovo di fronte a questo. Lo sport è divertente e assistere a un comportamento così immaturo mi disgusta”.

Ecco cinque recenti esempi di violenza nel mondo del calcio dilettantistico: “Sono stato insultato come un dittatore”

Verranno presentate denunce

Da parte sua, Eric Kerstenne assicura che verranno presentate denunce alla polizia. “Alcuni dei miei giocatori minori hanno ricevuto colpi. Questo è intollerabile e presto presenteranno una denuncia. Io stesso sono ancora indeciso se rivolgermi alla polizia oppure no. Sono stato anche aggredito da un giocatore che mi ha sparatoscivola l’allenatore del Waremme B. Ovviamente capisco la frustrazione dei giocatori del Momalle, ma venire alle mani con i ragazzini… Questi giocatori stanno sporcando il calcio e spero che ci siano sanzioni esemplari da parte dell’ACFF. Queste azioni devono essere vietate nello sport”.


Il signor Audoor non farà rapporto

Daniel Audoor, l’arbitro della partita, è rimasto sorpreso dagli eventi. “Finora la partita era andata molto beneEgli ha detto. I dibattiti erano in corso, come ogni volta che arbitro una partita tra due squadre dell’Hesbignon. Non ho sentito alcuna tensione particolare. Inoltre entrambe le squadre erano soddisfatte del mio arbitraggio. Quando ho fischiato la fine della partita, sono andato verso i signori Englebert e Verjans per salutarli. Mentre parlavo con loro, ho sentito urlare. Poi ho visto un gruppo di giocatori dall’altra parte del campo. Purtroppo non ho visto altro perché ero troppo lontano. Quindi non riferirò. A 65 anni, questa è solo la seconda volta che mi trovo ad affrontare questo genere di cose nella mia carriera”.

Poiché Daniel Audoor non ha redatto alcun rapporto, non dovrebbero essere imposte sanzioni da parte dell’ACFF. “Ma i club hanno sette giorni per sporgere denuncia al Comitato provinciale”, spiega Didier Petitjean. Nei prossimi giorni, però, verrà sporta denuncia alla polizia. Con sanzioni coinvolte?

-

PREV La RBA incontra i giovani in cerca di inserimento professionale
NEXT la lucida reazione di Pierre Sage