La Costa d’Avorio celebra il Marocco dopo l’incoronazione della CAN

La Costa d’Avorio celebra il Marocco dopo l’incoronazione della CAN
La Costa d’Avorio celebra il Marocco dopo l’incoronazione della CAN
-

I giocatori e i tifosi ivoriani non hanno dimenticato il Marocco, che è riuscito a salvare la Costa d’Avorio dal naufragio battendo lo Zambia (1-0) nell’ultima partita del girone. Gli ivoriani avevano perso la partita contro la Guinea Equatoriale (4-0) ed erano in recupero. Ma grazie alla vittoria degli Atlas Lions sui Chipolopolos, gli Ivory Coast Elephants hanno continuato l’avventura con incredibile fervore fino a vincere il loro terzo trofeo contro la Nigeria (2-1) nella finale di domenica 11 febbraio allo stadio Alassane Ouattara di Ebimpé. Da questa partita, i giocatori e i tifosi ivoriani hanno dimostrato il loro amore per il Marocco. La bandiera nazionale marocchina è stata vista in diverse occasioni tra i tifosi ivoriani, soprattutto dopo la qualificazione all’ultimo minuto degli Elefanti agli ottavi di finale della CAN. Al termine della partita contro il Mali nei quarti di finale della Coppa d’Africa (CAN), conclusasi con la vittoria degli Elefanti (2-1), i tifosi ivoriani hanno consegnato la bandiera marocchina al nazionale ivoriano Seko Fofana. Lo ha portato con sé e ha fatto il giro dello stadio Bouaké.

Leggi:Gli elefanti della Costa d’Avorio mostrano il loro amore in Marocco

Domenica sugli schermi dello stadio Alassane Ouattara è stata esposta la bandiera marocchina. Passato da sostituto a titolare e capitano in mezzo alla CAN, Max-Alain Gradel ha sfilato con la bandiera marocchina, tra gli applausi del pubblico. Alla piccola cerimonia di passaggio del testimone, avvenuta al termine della finale allo stadio Ebimpé, ha partecipato il presidente della Federcalcio marocchina (FRMF), Fouzi Lekjaâ. Quest’ultima ha ricevuto dalle mani del presidente della Costa d’Avorio, Alassane Ouattara, la bandiera della Coppa d’Africa (CAN), in previsione della 35a edizione che sarà organizzata in Marocco nel 2025. Si è trattato quindi di un enorme omaggio alla Leoni dell’Atlante. La trasferta del Marocco si è conclusa agli ottavi. Gli uomini di Walid Regragui non sono riusciti a compiere un’impresa dopo la brillante partecipazione all’ultimo Mondiale.

Da leggere:Gli ivoriani sposano Hakim Ziyech con un’attrice ivoriana

Dopo l’incoronazione, la Costa d’Avorio è diventata la prima squadra a perdere con un margine di quattro gol e poi a vincere il titolo, nonché la prima nazione ospitante a essere incoronata campione dopo l’Egitto nel 2006. Un viaggio incredibile.

-

PREV Hamilton e Mercedes in controllo davanti ad Alonso
NEXT NHL: Auston Matthews segna il suo 53esimo gol; i Coyote hanno battuto per la 14esima volta consecutiva