perché il PSG affronta la Real Sociedad nel momento migliore

perché il PSG affronta la Real Sociedad nel momento migliore
perché il PSG affronta la Real Sociedad nel momento migliore
-

Mancanza di efficienza offensiva, numerosi infortuni, allenatori in difficoltà… La Real Sociedad sta attraversando un inizio di 2024 particolarmente complicato e resta in quattro partite senza vittorie (tre pareggi e una sconfitta) prima di affrontare il PSG agli ottavi. Finale di campionato.

Cattivo tempismo. La Real Sociedad, futura avversaria del Paris Saint-Germain agli ottavi di finale della Nations League, sta attraversando all’inizio del 2024 il periodo peggiore della sua stagione 2023-24. Il Txuri-urdin ha una serie di brutte notizie: infermeria piena, attaccanti poco fiduciosi e soprattutto nessuna vittoria nelle ultime quattro partite.

Questo sabato, la Real Sociedad ha perso 1-0 nella Liga contro il vicino Osasuna, 11esimo nel campionato spagnolo. A pochi giorni dall’ottavo di Champions League contro il PSG, Imanol Alguacil aveva deciso di ruotare e far riposare alcuni dei suoi dirigenti. In panchina c’erano Hamari Traoré, Ander Barrenetxea, Umar Sadiq, Brais Mendez e Robin Le Normand.

385 minuti senza segnare

E nonostante i suoi 21 tiri, di cui solo 3 in porta (contro i 9 tiri e 2 in porta dell’Osasuna), la Real Sociedad non è mai riuscita a vincere questo incontro. “Non posso credere che abbiamo perso questa partita, l’allenatore Txuri-Urdin è rimasto sorpreso dopo la partita. Una vittoria, che sarebbe stata giusta date le possibilità che avevamo.”

Una sconfitta che si aggiunge a tre pareggi consecutivi per 0-0, contro Rayo Vallecano (27.01), Girona (03.02) e Maiorca (06.02). E un dato molto preoccupante: la Real Sociedad non segna un solo gol da più di sei ore di gioco. Quella di Sheraldo Becker, attaccante del Suriname arrivato quest’inverno dall’Union Berlin, durante la vittoria per 2-1 contro il Celta de Vigo in Copa del Rey il 23 gennaio.

Tre terzini infortunati, Oyarzabal ancora incerto

Da allora, la recluta invernale è rimasta ferita ed è entrata in un’infermeria in crescita. In totale, la Real Sociedad ha perso cinque giocatori all’inizio del 2024: Aihen Muñoz (laterale, legamento crociato anteriore rotto), Kieran Tierney (laterale, infortunio alla coscia), Alvaro Odriozola (laterale, legamento collaterale del ginocchio), Mikel Oyarzabal (attaccante, ginocchio infortunio) e quindi Sheraldo Becker (attaccante, infortunio al bicipite femorale). Infortuni che si aggiungono a quelli di lunga data di Carlos Fernandez e Martin Merquelanz, più abituati a ricoprire ruoli secondari.

Per compensare questa mattanza nel ruolo di terzino, la dirigenza del txuri-urdin ha ingaggiato Javi Galan, in prestito dall’Atlético de Madrid. Ma la posizione d’attacco è ancora danneggiata. Se Mikel Oyarzabal si recherà a Parigi con la squadra nella speranza di riprendersi all’ultimo minuto, il suo allenatore ha confidato dopo la sconfitta di sabato contro l’Osasuna che ci avrebbe messo “più tempo” del previsto per recuperare dall’infortunio al ginocchio durante la partita contro Girona. Sheraldo Becker è sicuro di essere incamerato.

Umar Sadiq e André Silva, sostituti in difficoltà

Soprattutto perché i sostituti del capitano Txuri-Urdin, André Silva e Umar Sadiq, faticano a essere efficaci. Il portoghese sembra un grosso errore di casting nella finestra di mercato basca e ha segnato un solo gol in 12 partite. Il nigeriano, rientrato velocemente dalla CAN a causa di un infortunio, ha segnato solo due gol in 29 partite e resta in una prestazione molto frustrante contro il Maiorca in Copa del Rey, dove aveva ampiamente segnato. Ha concluso la semifinale d’andata (0-0) in lacrime, in panchina, frustrato ed è stato acclamato dal pubblico della Reale Arena quando sabato è entrato in campo contro l’Osasuna, a sostegno.

Errori che si aggiungono alle difficoltà incontrate da alcuni dirigenti abituati a fare la differenza, sia generando opportunità sia cogliendo le proprie possibilità come solista. Particolarmente in forma in questo inizio di stagione, Brais Mendez ha un solo gol e un assist dal 29 ottobre 2023. Il detonatore Ander Barrenetxea, giovane esterno di 22 anni allenato nel club, è appena tornato dall’infortunio quando Hamari Traoré e Take Kubo, altri due capitani del Txuri-Urdin XI, erano rispettivamente alla CAN e alla Coppa d’Asia a inizio anno.

“Segna molto più di oggi”

“Non abbiamo due Takes, non abbiamo due Hamaris”, si è rammaricato Imanol Alguacil durante i primi incontri del 2024. I due giocatori dovrebbero iniziare mercoledì al Parco dei Principi, come Igor Zubeldia, Robin Le Normand , Martin Zubimendi e Mikel Merino, risparmiati dagli infortuni. La Real Sociedad dovrà fare a meno anche dello squalificato Aritz Elustondo, jolly di lusso in difesa.

Imanol Alguacil preferisce prendere questa serie di brutte notizie con un sorriso e assicura che contro il PSG dovremo “cercare di essere migliori dei nostri avversari, come oggi, creare più occasioni, come oggi, ma segnare molto più di oggi. Ultimo segnale positivo per il PSG, più per la gara di ritorno del 5 marzo: i baschi non vincono in casa dal 26 novembre 2023 (vittoria per 2-1 contro il Sevilla FC).

Articoli principali

-

NEXT NHL: Auston Matthews segna il suo 53esimo gol; i Coyote hanno battuto per la 14esima volta consecutiva