Fare attenzione a non utilizzare più questo prodotto sul sedere del bambino.

Fare attenzione a non utilizzare più questo prodotto sul sedere del bambino.
Fare attenzione a non utilizzare più questo prodotto sul sedere del bambino.
-

Il talco è un minerale naturale a base di silicato di magnesio che si trova in molti luoghi in tutto il mondo. Una volta estratto, si presenta sotto forma di polvere bianca utilizzata in medicinali, coloranti, gomma, vernici o anche in prodotti cosmetici (igiene infantile, trucco e igiene femminile in particolare). Già negli anni ’70 emersero preoccupazioni sui possibili rischi per la salute di questa polvere, poiché potrebbe (tra le altre cose) essere contaminata da amianto. Numerosi studi hanno dimostrato anche i rischi legati al suo utilizzo, in particolare l’aumento del rischio di cancro alle ovaie, e una nuova ricerca ne ha confermato uno.

Un nuovo studio mostra i pericoli del talco

Questo studio, pubblicato nel luglio 2024 sulla rivista scientifica L’oncologia di Lancet, è stato condotto dall’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC/IARC) e dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS). È particolarmente interessata ai pericoli legati all’esposizione al talco in ambito professionale, più in particolare durante la sua estrazione, la sua macinazione, il suo trattamento o anche durante la fabbricazione di prodotti che lo contengono.

I ricercatori affermano di aver trovato una combinazione di prove limitate di cancro ovarico negli esseri umani e prove sufficienti negli animali da laboratorio. La IARC e l’OMS classificano quindi il talco come tale “probabilmente cancerogeno” per gli esseri umani. “Se la valutazione si concentrasse sul talco non contenente amianto, la contaminazione del talco da parte dell’amianto non può essere esclusa nella maggior parte degli studi sugli esseri umani esposti”specificare gli autori.

Borotalco, sconsigliato per il cambio dei neonati

Questo studio conferma i pericoli che il talco rappresenta per la salute e questo prodotto non è già raccomandato dalle autorità francesi per il cambio dei bambini. Nonostante tutto, le famiglie continuano ad utilizzarli, il che rappresenta un rischio immediato per il bambino. Infatti, se questa polvere dovrebbe assorbire l’umidità, in realtà può favorire la macerazione, indica l’assicurazione sanitaria sul suo sito. L’altro problema principale è quello “le particelle volatili fini possono entrare nei polmoni” bambini piccoli. È quindi meglio scegliere una crema per pannolini.

Leggi anche

-

PREV Parere sul piano tematico di monitoraggio degli abusi sui minori
NEXT I tamponi possono contenere alcuni metalli tossici, secondo uno studio