farmaci comuni associati ad un aumento del rischio di sanguinamento grave

farmaci comuni associati ad un aumento del rischio di sanguinamento grave
farmaci comuni associati ad un aumento del rischio di sanguinamento grave
-

La fibrillazione atriale, o atriale, è il tipo più comune di ritmo cardiaco irregolare e può portare a coaguli di sangue o ictus se non trattata. Per prevenire ulteriori complicazioni derivanti da questo disturbo, ai pazienti vengono spesso prescritti farmaci per fluidificare il sangue e trattamenti per controllare il ritmo cardiaco. “Le differenze genetiche possono influenzare il modo in cui le persone metabolizzano i farmaci. Ciò è particolarmente importante quando più farmaci utilizzati per la stessa condizione, come la fibrillazione atriale, sono influenzati da queste differenze nel metabolismo”. ha detto Eli Zimmerman, professore alla Feinberg School of Medicine della Northwestern University (Stati Uniti).

Maggiore rischio di ricovero in ospedale o di morte per emorragia causata dal diltiazem

In uno studio, il ricercatore e il suo team hanno esaminato queste differenze e come possono avere effetti negativi. Per svolgere il loro lavoro, pubblicato sulla rivista JAMA, hanno esaminato le cartelle cliniche di 204.155 adulti, di età pari o superiore a 65 anni, affetti da fibrillazione atriale. I partecipanti, che sono stati seguiti per 365 giorni, hanno iniziato a usare apixaban o rivaroxaban e hanno anche assunto diltiazem o metoprololo tra il 1 gennaio 2012 e il 29 novembre 2020. Si ricorda che il diltiazem, comunemente prescritto ai pazienti per ridurre la frequenza cardiaca, “inibisce l’eliminazione di apixaban e rivaroxaban, che può portare a un’eccessiva anticoagulazione”.

Secondo i risultati, i volontari che assumevano diltiazem avevano il 20% in più di probabilità di essere ricoverati in ospedale o di morire per emorragia. I rischi erano maggiori quando le dosi del farmaco erano maggiori, cioè superiori a 120 mg al giorno. Gli autori hanno notato che non vi erano differenze significative nei tassi di ictus, embolia sistemica o emorragia.

Fibrillazione atriale: “differenze nel metabolismo possono portare ad un aumento del rischio di sanguinamento”

“Questi risultati sono importanti perché mostrano che, sebbene vi siano alcuni benefici nell’uso del diltiazem rispetto al metoprololo, e viceversa, le differenze nel metabolismo possono portare ad un aumento del rischio di sanguinamento nelle persone che assumono diltiazem (… “I prossimi passi nel nostro studio potrebbero includere la considerazione di la necessità o la praticità del monitoraggio dei livelli dei farmaci, che è il potenziale meccanismo per un aumento del rischio di sanguinamento,” disse Eli Zimmerman.

-

NEXT Crack e cocaina stanno esplodendo in Svizzera e questo si spiega