Ecco le 6 paste da mangiare per stare meglio secondo questa nutrizionista

Ecco le 6 paste da mangiare per stare meglio secondo questa nutrizionista
Ecco le 6 paste da mangiare per stare meglio secondo questa nutrizionista
-

La pasta è un alimento essenziale nelle nostre cucine grazie alla sua capacità di abbinarsi a vari piatti e di accontentare molte persone. Tuttavia, è fondamentale saper scegliere le varietà giuste per beneficiare dei loro benefici nutrizionali mantenendo una basso indice glicemico. Ecco una guida ai tipi di pasta che dovresti considerare di includere nella tua dieta quotidiana.

Pasta a basso indice glicemico: una scelta gustosa e salutare

Buone notizie per gli appassionati di pasta e per le persone preoccupate per il loro livello di zucchero nel sangue! Tra le tante varietà disponibili, sei si distinguono per il loro basso indice glicemico, inferiore o uguale a 40 su 100. Secondo Marie-Laure André, queste paste sane e gustose delizieranno le vostre papille gustative senza alzare il livello di zucchero nel sangue.

Tipi di pasta a basso indice glicemico

Vuoi goderti la pasta monitorando il tuo indice glicemico? Optate per la pasta integrale! Disponibili in penne, conchiglie, fusilli, spaghetti e tanti altri formati, hanno un indice glicemico pari a 40, la metà rispetto alla classica pasta bianca (70).

Altra alternativa interessante: la pasta di ceci, purché sia ​​100% ceci e senza farina di riso o di mais. Senza glutine e con un indice glicemico pari a 40, sono un’opzione sana e gustosa per tutti i tuoi desideri culinari.

Pasta di lenticchie, grano saraceno e vermicelli di soia: scelte gustose e salutari

Per un pasto gustoso ed equilibrato pensate alla pasta di lenticchie! Con un basso indice glicemico pari a 22 e senza glutine, sono l’ideale. Scegli la pasta 100% lenticchie per sfruttare appieno i loro benefici.

Cerchi un sapore unico? La pasta di grano saraceno ti sedurrà con il suo indice glicemico compreso tra 30 e 35 a seconda della provenienza.

Infine, i vermicelli di soia, con un indice glicemico pari a 30, costituiscono una saggia alternativa. Per una qualità ottimale, Marie-Laure André consiglia di sceglierli “senza amido di riso né di manioca”.

Come scegliere la pasta: consigli pratici

Leggi le etichette

Prendetevi sempre il tempo necessario per leggere le etichette dei prodotti per verificare che siano veramente realizzati con il 100% dell’ingrediente principale desiderato, come farina di grano integraleIL Ceci dove il Quinoa.

Scegliere le giuste varietà di pasta può davvero contribuire ad a dieta equilibrata e sana. Optando per pasta a basso indice glicemico e senza glutine, potrai goderti appieno i tuoi pasti senza compromettere la tua salute. Ricordatevi di sperimentare diverse ricette per scoprire quali funzionano meglio per voi.

-

NEXT risorse ma anche punti di vigilanza