Il punto di vista del dottor Kierzek

-

Questo lunedì 27 maggio 2024, la sigaretta elettronica è stata ospite di Télématin su France TV, insieme al Dr. Gérald Kierzek. I loro risultati: lo svapo non è un pericolo per la salute e potrebbe anche essere un’ottima soluzione per smettere di fumare.


La sigaretta elettronica vista da Télématin


Oggi molti adulti lo usano e lo consigliano. La sigaretta elettronica è parte integrante della vita quotidiana di milioni di francesi, in particolar modo smettere di fumare » come hanno giustamente notato i giornalisti di Télématin questo lunedì 27 maggio 2024 (1). E come testimonia un consumatore intervistato da France TV:

“Lo vedo nei miei consumi (di sigarette), mi sono davvero ridotto e ho molti amici che si sono ridotti grazie a questo. E oggi è vero che è complicato fermarsi e passare dal tutto al niente”

– Un utilizzatore di sigaretta elettronicaTélématin, « Sigaretta elettronica: quasi innocua secondo questo rapporto”, lunedì 27 maggio 2024

A questo ideale di astinenza, lo svapo offre quindi a alternativa più delicatama anche più efficiente E molto meno pericoloso delle sigarette, come rilevano anche i giornalisti di Télématin, che citano il famoso rapporto del Royal College of Physicians di Londra, aggiornato al 18 aprile (2) :

“Svapare la nicotina non è associato ad un’alta frequenza di effetti avversi sulla salute”

– Royal College of Medicine del Regno UnitoRapporto 2024, Télématin, “ Sigaretta elettronica: quasi innocua secondo questo rapporto”, lunedì 27 maggio 2024


Il punto di vista del dottor Kierzek, medico d'urgenza francese


Per il dottor Kierzek, medico francese e medico d’urgenza, intervistato lunedì 27 maggio 2024 su Télématin, la sigaretta elettronica è infatti una soluzione da prendere seriamente in considerazione in un processo di cessazione del fumo:

«Permette di disabituarsi al fumo, di avere un gusto, di nicotina se necessario, e si può anche abbinare ai cerotti. La sigaretta elettronica è una strategia per smettere, uno strumento eccellente”

– Dottor Gerald KierzekTélématin, « Sigaretta elettronica: quasi innocua secondo questo rapporto »lunedì 27 maggio 2024

Un punto di vista condiviso da molti medici, specialisti del tabacco e tossicodipendenti francesi, e più in generale da ricercatori e associazioni che difendono lo svapo, che stanno cercando di cambiare le percezioni errate che i governi, i media e il grande pubblico possono avere su questo argomento.

NO, svapare non è fumare. Se riproduciamo un gesto simile tramite svapo, il vapore prodotto da una sigaretta elettronica non è in alcun modo paragonabile al fumo di una sigaretta. Basandosi sul principio della vaporizzazione, e non della combustione, un dispositivo di svapo non emette le innumerevoli sostanze chimiche e cancerogene presenti nel fumo di sigaretta. In questo modo oggi è considerata almeno il 95% meno dannosa delle sigarette di tabacco fumate.

NO, la nicotina non è cancerogena. La molecola crea effettivamente dipendenza, ma non è in alcun modo la causa dei danni causati dal fumo. La colpa è della combustione. Ancor di più, la nicotina è addirittura essenziale per qualsiasi processo di cessazione del fumo. Questo è il motivo per cui è il componente chiave dei sostituti della nicotina liberamente disponibili nelle farmacie. E che ora è presente in altre alternative alle sigarette, come le sigarette elettroniche!

SÌ, lo svapo è efficace per smettere di fumare. Come evidenziato da molteplici studi (3)tra cui una delle più eminenti dopo il Royal College of Physicians di Londra: la famosa revisione sistematica Cochrane 2023!


Per ulteriori

  • (1) Guarda lo spettacolo completo di Télématin questo lunedì 27 maggio 2024 (rubrica “Sigaretta elettronica: quasi innocua secondo questo rapporto” dalle 01:29:40 alle 01:31:15)
  • (2) Leggi il rapporto dettagliato del Royal College of Physicians su “Sigarette elettroniche e riduzione del danno: una revisione delle prove”, pubblicato il 18 aprile 2024
  • (3) Tra questi, trovate il rapporto 2024 del collettivo Smoke Free Sweden sui prodotti alternativi alla nicotina e i loro effetti sulla salute e sull’astinenza della popolazione svedese!

-

NEXT risorse ma anche punti di vigilanza