4 spezie ed erbe aromatiche da aggiungere più spesso ai tuoi piatti

4 spezie ed erbe aromatiche da aggiungere più spesso ai tuoi piatti
4 spezie ed erbe aromatiche da aggiungere più spesso ai tuoi piatti
-

Che tu voglia calmare il tuo intestino sensibile o sgonfiare un po’ lo stomaco, le erbe aromatiche e le spezie sono piene di innegabili benefici per la tua salute.

Oltre a stuzzicare il palato, queste piante hanno potenti proprietà antinfiammatorie e digestive che le rendono alleate irrinunciabili nel piatto.

Trista Best, dietista, Lauren Thayer, infermiera professionale e il dottor Michael O.Mc Kinney, specialista in nutrizione, condividono con i media Lei trova quattro spezie ed erbe aromatiche da incorporare più spesso nei tuoi piatti, analizzandone i benefici per la salute.

Zenzero

Il gingerolo presente nello zenzero è un composto fenolico che conferisce il caratteristico sapore piccante di questa spezia. Lo zenzero contiene proprietà antiossidanti e antinfiammatorieutile per alleviare i sintomi di disturbi digestivi e gonfiore.

“È stato dimostrato che lo zenzero ha effetti positivi proprietà antispasmodiche naturale, che può aiutare a rilassare i muscoli del tratto digestivo e ridurre il gonfiore causato dalle contrazioni muscolari”, afferma la dietista Trista Best.

A sua volta, lo zenzero può anche dare una mano in caso di pancia gonfia, quando questa è legata a disturbi intestinali.

Curcuma

Questa spezia supporta il microbiota intestinale. Ripristinando l’equilibrio tra le comunità batteriche che vivono nel nostro intestino, la curcuma favorisce indirettamente un migliore assorbimento dei nutrienti che previene i disturbi digestivi (gas, gonfiore).

Anche la curcuma aiuta accelerare il metabolismo, servendo a bruciare i grassi. “La curcumina, il principale ingrediente attivo della curcuma, è nota per le sue proprietà di potenziamento del metabolismo, così come per altre proprietà antinfiammatorie e antiossidanti”, osserva Lauren Thaye, infermiera professionale.

Cannella

Viene spesso presentato come una buona alternativa allo zucchero. Giustamente, perché oltre al suo gusto gustoso, la cannella contribuisce stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue migliorando la sensibilità all’insulina. Una buona regolazione dello zucchero nel sangue contribuisce ad una buona gestione del peso. Un meccanismo virtuoso descritto dal Dr. Michael O. McKinney: “Questa spezia antinfiammatoria aiuta a prevenire i picchi di insulina e, per effetto domino,) l’accumulo di grasso addominale. Inoltre, stimolando i succhi gastrici, aiuta la digestione facilitando la scomposizione del cibo, riducendo i problemi digestivi e migliorando la salute intestinale.

Aglio

Un potente antinfiammatorio, l’aglio è noto per ridurre l’infiammazione nel tratto intestinale (tratto digestivo). “L’aglio contiene composti solforati come l’allicina, che sono agenti potenti antinfiammatori e antimicrobici. Questi composti riducono l’infiammazione intestinale, combattono i batteri nocivi e promuovono una flora intestinale sana”, spiega il dottor McKinney.

-

NEXT risorse ma anche punti di vigilanza