Come fai a sapere se hai il melanoma? Le 5 caratteristiche che presenta solitamente la pelle secondo gli esperti!

-
La diagnosi precoce è fondamentale per la prevenzione del cancro della pelle
Rocio Lopez Fonseca Il Messico meteorito 23/05/2024 06:00 5 minuti

Questo giovedì 23 maggio è la Giornata Mondiale del Melanoma, un appuntamento imperdibile per la prevenzione! Il melanoma è un tipo di cancro della pelle che inizia nei melanociti, le cellule che producono il pigmento che conferisce alla pelle il suo colore. Questo pigmento è noto come melanina.

Il melanoma compare soprattutto sulla pelle più esposta al sole, come braccia, schiena, collo, viso e gambe. Il melanoma può formarsi anche negli occhi. In rari casi può comparire all’interno del corpo, cioè sulle mucose, come quelle del naso o della gola.

Violenti temporali: tempo marcio a perdita d’occhio in Francia? Il sole e il caldo torneranno prima dell’inizio di giugno?

Violenti temporali: tempo marcio a perdita d'occhio in Francia? Il sole e il caldo torneranno prima dell'inizio di giugno?

Anche se non esiste una causa diretta del melanoma, I dermatologi avvertono che l’esposizione alla luce ultravioletta provoca la maggior parte dei melanomi. La luce ultravioletta proviene dalla luce solare o da lampade e lettini abbronzanti.

Negli ultimi 25 anni, l’incidenza di questo cancro della pelle è aumentata in tutto il mondo. Si stima che il melanoma rappresenti la percentuale maggiore di tutte le neoplasie cutanee.

Gli specialisti avvertono che i raggi UV sono una delle cause del melanoma
Gli specialisti avvertono che i raggi UV sono una delle cause del melanoma

Il melanoma maligno è uno dei tumori più mortali che rappresentano il 75% di tutti i decessi dovuti al cancro della pelle, ed è più probabile che si diffonda ad altre parti del corpo o ad altri tessuti. Tuttavia, è curabile se diagnosticata in una fase precoce.

Orto: come avere successo ogni volta con i tuoi pomodori?

Orto: come avere successo ogni volta con i tuoi pomodori?

Il melanoma non inizia sempre con un neo. Può apparire anche sulla pelle sana. I nei comuni sono generalmente di colore uniforme. Possono essere rosa, marrone chiaro, marrone o nero.

Come rilevare questo tipo di cancro?

Si manifesta con nei insoliti e irregolari (esistenti o appena comparsi) o da cambiamenti nella dimensione, nella forma o nel colore di una parte della pelle. Esiste una regola descritta dagli specialisti della pelle, chiamato ABCDE, che evidenzia le principali caratteristiche di una lesione sospettata di essere cancerosa:

  • R: Asimmetria. La lesione NON è arrotondata.
  • B: Bordi. I bordi sono irregolari.
  • C: Colore. La lesione presenta colorazioni diverse e non omogenee.
  • D: diametro. La dimensione della lesione è maggiore di 6 mm.
  • E: Evoluzione. Tutte le caratteristiche di cui sopra sono cambiate nel tempo.

Qual è il trattamento?

Il trattamento del melanoma è essenzialmente chirurgico e prevede l’asportazione del tumore con un margine di pelle sana. Per tumori di spessore superiore a 1 mm, la stadiazione linfonodale deve essere eseguita per escludere metastasi linfonodali, mediante mappatura linfatica e resezione del primo linfonodo, oppure mediante rimozione di tutte le aree di drenaggio dei linfonodi.

Le possibilità di guarigione da questa malattia non dipendono dall’entità dell’intervento chirurgico ma dalla precocità della scoperta.

Evitare l’esposizione al sole tra le 11:00 e le 17:00, evitare cabine abbronzanti e utilizzare creme solari con un fattore di protezione elevato (SPF+50), indossare indumenti che proteggano dal sole e un cappello o una cuffia.

È importante eseguire controlli dermatologici regolari nei pazienti con più nei o lentiggini, prestando attenzione alla comparsa di nuovi nei o ad eventuali cambiamenti di dimensione, colore, forma, consistenza o persino sanguinamento.

Avvertono anche gli esperti che le persone che hanno avuto più di 3 scottature solari nella loro infanzia hanno 10 volte più probabilità di soffrire di melanoma. L’uso corretto della protezione solare fin dall’infanzia, la scelta di un abbigliamento adeguato per proteggersi dal sole e l’evitare un’esposizione eccessiva nelle ore di maggiore irraggiamento sono misure fondamentali a questo proposito.

-

PREV Malattia di Lyme: le zecche si espandono di 40 km ogni anno
NEXT stimolazione cerebrale profonda ora disponibile in NB