ecco il momento migliore della giornata per andare di corpo

ecco il momento migliore della giornata per andare di corpo
ecco il momento migliore della giornata per andare di corpo
-

La stitichezza e la diarrea sono disfunzioni che a volte il nostro corpo sperimenta. Per evitare questa indigestione, medici e nutrizionisti consigliano di andare di corpo in questo preciso momento. Scoprire.

Certamente ti sei già posto questa domanda, ma non hai avuto il coraggio di andare fino in fondo con il tuo interrogativo. Molte persone, infatti, sono curiose di sapere per quale momento della giornata è favorevole movimento intestinale o anche a che frequenza Si consiglia di recarsi nel piccolo angolo per una persona adulta. Non sono note nemmeno le situazioni in cui è necessario consultare uno specialista quando si riscontrano problemi di transito intestinale. Ecco i consigli del medico americano Kenneth Brown, gastroenterologo.

Qual è il momento migliore per andare di corpo secondo gli esperti?

La mattina appena ti svegli

Oltre ad essere il gesto più comune, andare in bagno Mattina subito dopo il risveglio è, secondo gli esperti, il momento migliore per defecare per tre particolari motivi. Innanzitutto al mattino, dopo aver bevuto il solito bicchiere d’acqua, il riflesso gastrocolico del tuo corpo si avvia automaticamente. Grazie alla contrazione del colon, potrai espellere le feci più facilmente e avrai tranquillità per tutta la giornata.

La necessità di andare di corpo al mattino

Secondo il dottor Kenneth Brown, il colon è più attivo al mattino quando ti svegli che in qualsiasi momento della giornata. Inoltre, il feci che si sono accumulati durante la notte nel tuo intestino crasso devono necessariamente essere evacuati al mattino, prima della routine quotidiana. Per la tua salute, non privarti della defecazione al mattino, perché privandotene, c’è una buona probabilità di avere un ictus.

Quanto spesso dovresti andare di corpo durante il giorno?

Secondo i medici, se di solito vai di corpo ogni mattina, è normale. Se ci vai anche tu dopo ogni pasto, anche questo non è anormale. In effetti, la frequenza dei movimenti intestinali dipende da diversi fattori e non dovresti preoccuparti se vai tre volte al giorno o solo tre volte alla settimana. Se invece hai a diarrea e sei in giro molte volte durante la giornata, dovresti consultare un medico il prima possibile altrimenti rischi di disidratarti. Se invece hai problemi di stitichezza, devi seguire alcuni consigli.

Stitichezza: un fenomeno preoccupante

Come capire la stitichezza?

In generale, la stitichezza è un messaggio inviato dal corpo per indicare la mancanza di idratazione. Per compensare questa situazione è necessario idratarsi il più possibile, bevendo almeno 1,5 litri di acqua al giorno. Per completare il processo di guarigione è necessario abbinarlo ad una dieta ricca di fibre consumando salmone, sardine, carciofi cotti o cioccolato fondente.

Frutta e verdura per aiutarti

Puoi contare anche su frutta e verdura per aiutarti a superare la stitichezza, come spiegato nella rivista Doctissimo. È stato infatti dimostrato che mangiare almeno cinque verdure e cinque frutti al giorno fa bene alla salute. Oltre a ridurre le visite dal medico, tu pieno di energia. Puoi indirizzare la tua scelta verso i frutti rossi per preservare la salute dei tuoi sistema immunitario oppure preferisci mele, papaia o avocado. Per quanto riguarda le verdure, puoi mangiare fagiolini, zucchine, carote o melanzane.

Altri metodi

Per combattere la stitichezza bisogna anche evitarla situazioni stressanti che inquinano quotidianamente il tuo buon umore. Secondo le raccomandazioni degli esperti, puoi esercitarti a attività sportiva attività regolari come passeggiate, tennis o nuoto. Assicurati che l’attività che scegli ti piaccia e sii disciplinato.

-

NEXT risorse ma anche punti di vigilanza