SALUTE PUBBLICA. – Il cambiamento climatico ha un impatto sulla situazione sanitaria

SALUTE PUBBLICA. – Il cambiamento climatico ha un impatto sulla situazione sanitaria
SALUTE PUBBLICA. – Il cambiamento climatico ha un impatto sulla situazione sanitaria
-
Il centro sanitario di base a Ifanarea, distretto di Ikongo.

Il cambiamento climatico ha ripercussioni significative sulla situazione sanitaria in Madagascar. Favorisce la diffusione di alcune malattie, tra cui la malaria, ma anche la malnutrizione, e accentua il problema dell’accesso alle cure. Un articolo scritto dall’organizzazione medico umanitaria internazionale Medici Senza Frontiere, nell’ambito della Giornata mondiale contro la malaria del 17 maggio, evidenzia questi problemi, portando l’esempio del distretto di Ikongo, dove interviene.

“Quando la pioggia è troppo forte, abbiamo difficoltà a prenderci cura dei bambini. Le strade diventano fangose ​​e impraticabili. In aumento anche le acque circostanti. Noi, come i pazienti, abbiamo difficoltà a spostarci, anche per andare al centro sanitario o per mandarli a casa”, spiega la dottoressa Nantenaina, medico del Centro di recupero nutrizionale intensivo (Creni) gestito da MSF.

Durante la stagione delle piogge, la maggior parte delle popolazioni si reca in ospedale solo quando le loro condizioni di salute diventano molto gravi, a causa della mancanza di trasporti e delle strade dissestate che non consentono alle comunità di raggiungere facilmente i centri sanitari. “Dopo aver visto che le condizioni di mio figlio stavano peggiorando, ho finalmente deciso di portarlo dal medico. Ho dovuto camminare per 4 ore e attraversare l’acqua, portando mio figlio sulla schiena, per arrivare qui”, testimonia in questo articolo Soanary, una madre il cui bambino di 4 anni soffre sia di malnutrizione che di malaria.

Durante i periodi di pioggia, che spesso causano l’innalzamento del livello dell’acqua, l’insicurezza alimentare aumenta a seguito dell’inondazione dei campi coltivati. Infine, “i cambiamenti di temperatura e precipitazioni, così come le conseguenti ondate di caldo e inondazioni, possono avere un impatto sul comportamento e sulla sopravvivenza della zanzara Anopheles, che trasporta la malaria, e portare ad un aumento della trasmissione e del carico di morbilità della malattia. Gli scienziati hanno già discusso del cambiamento nel comportamento delle zanzare dopo il cambiamento climatico. Questo probabilmente spiega l’aumento della trasmissione della malaria negli ultimi tempi.

Miangaly Ralitera

-

PREV Questi sono gli effetti poco conosciuti della gravidanza sulla salute orale
NEXT i ricercatori sviluppano un gel che può fermarne gli effetti – La Nouvelle Tribune