Quali sono le cause e le conseguenze dell’apnea notturna?

Quali sono le cause e le conseguenze dell’apnea notturna?
Quali sono le cause e le conseguenze dell’apnea notturna?
-

La sindrome dell’apnea notturna o sindrome dell’apnea-ipopnea ostruttiva del sonno (SAHOS) colpisce il 4% della popolazione in Francia. Otto pazienti su dieci non verrebbero diagnosticati e questa cifra sarebbe ancora più alta nella popolazione femminile. L’apnea notturna può avere gravi conseguenze sulla salute e influire sulla qualità della vita. Come viene definito? Quali sono i sintomi, le cause e le conseguenze di questa patologia?

L’apnea notturna si manifesta come un disturbo del ventilazione che avviene di notte. Ciò provoca fasi anormalmente frequenti di interruzioni (apnee) o riduzioni (ipopnee) della respirazione durante il sonno. Là durata di queste pause respiratorie dura da 10 a 30 secondi o più. L’indice di apnea/ipopnea (AHI) indica il numero di apnee per ora di sonno. Tra le 5 e le 15 l’apnea è lieve. Tra i 16 e i 30 è moderato. Sopra i 30 è grave.

Quali sono le cause?

La sindrome delle apnee ostruttive del sonno (OSAS) è causata da ripetuti episodi di ostruzione completa o parziale delle vie respiratorie nella parte posteriore della gola. Nella maggior parte dei casi la colpa è del rilassamento della lingua, dei muscoli e dei tessuti molli della faringe. Il cervello è poco ossigenato e reagisce provocando microrisvegli di cui il paziente non è consapevole. Sovrappeso, obesità, età aumentano il rischio diapnea notturna, anche se l’apnea notturna esiste anche nei bambini. La popolazione maschile è più colpita rispetto a quella femminile. Entrano in gioco altri fattori, tra cui:

  • ostruzione nasale cronica;
  • anomalie anatomico;
  • problemi respiratori ;
  • tabacco;
  • alcol ;
  • droghe (ansiolitici, sonniferirilassanti muscolari).

Quali sono i sintomi dell’apnea notturna?

A volte difficile da rilevare da solo, sintomi notturno può essere identificato dal tuo coniuge in particolare:

  • russare forte;
  • arresti respiratori durante il sonno;
  • episodi di respiro pesante;
  • risvegli ripetuti spaventare ;
  • microrisvegli;
  • sonno non ristoratore e irrequieto.

Si notano anche la necessità di urinare più volte durante la notte e la sudorazione notturna.

Durante il giorno, il paziente avverte i seguenti sintomi:

  • stanchezza anormale al risveglio;
  • mal di testa le mattine;
  • sonnolenza ;
  • irritabilità;
  • difficoltà di concentrazione;
  • perdita di memoria;
  • disturbi della libido.

-

PREV Come migliorare le funzioni cerebrali e rafforzare la mente? Secondo le neuroscienze basta adottare questa abitudine!
NEXT La ONG americana CHAI sta reclutando per questa posizione (16 maggio 2024)