98 casse importate nella Francia continentale dall’inizio di maggio, più di 2.000 in quattro mesi

98 casse importate nella Francia continentale dall’inizio di maggio, più di 2.000 in quattro mesi
98 casse importate nella Francia continentale dall’inizio di maggio, più di 2.000 in quattro mesi
-

Mentre la sorveglianza dei casi di chikungunya, dengue e zika è stata rafforzata dall’inizio del mese, un centinaio di pazienti hanno importato dengue in Francia, tornando in particolare dalla Martinica e dalla Guadalupa.

Tre settimane dopo aver segnalato un “aumento significativo” del numero di casi di dengue importati in Francia, le autorità sanitarie hanno pubblicato mercoledì 15 maggio un primo bollettino nell’ambito della sorveglianza rafforzata dell’infezione virale trasmessa dalle zanzare all’uomo.

Dal 1 maggio, 98 casi importati di febbre dengue sono stati identificati nella Francia continentale, ha annunciato Public Health France (SpF). Nel dettaglio, 35 sono stati individuati in Auvergne-Rhône-Alpes, 19 in Provenza-Alpi-Costa Azzurra, 11 in Nouvelle-Aquitaine, 10 in Bourgogne-Franche-Comté e addirittura sette in Île-de-France.

Per quanto riguarda l’origine di questi casi, 46 sono tornati dalla Martinica, 28 dalla Guadalupa, sei dalle Mauritius e quattro dal Brasile.

2.000 casi in più rispetto alla media

L’SpF ha inoltre indicato che dal 1 gennaio al 30 aprile sono stati importati 2.166 casi di dengue, “di cui l’82% contratto in Martinica o Guadalupa e il 5% in Guyana, dipartimenti dove si registra un’epidemia significativa”. “Negli ultimi 5 anni, il numero medio di casi importati di febbre dengue segnalati tramite dichiarazione obbligatoria è stato di 128 tra il 1° gennaio e il 30 aprile”, ha aggiunto l’agenzia sanitaria.

Sebbene la zanzara tigre sia presente nella grande maggioranza dei dipartimenti metropolitani, le autorità temono “catene di trasmissione indigene” – che quest’anno non sono state ancora rilevate.

Il Direttore generale della Sanità aveva inoltre invitato a fine aprile a “vigilare e adottare le giuste azioni per limitare la proliferazione della zanzara tigre”, ad esempio eliminando l’acqua stagnante ed evitando le punture.

I più letti

-

PREV Queste 4 infezioni vaginali sono molto comuni in gravidanza (ecco come alleviarle)
NEXT questa dieta basata su tre consigli per perdere peso fin dai primi giorni